Milan, Coronavirus: Pioli positivo al Covid, allenamento annullato

Tutti gli altri tamponi sono risultati negativi, il tecnico è stato sottoposto in isolamento domiciliare

17

Milan-Coronavirus, ci risiamo. Non sembra esserci pace per la società rossonera negli ultimi mesi. Dopo le positività nelle scorse settimane di vari calciatori ora anche il tecnico Pioli è risultato positivo al Covid dopo un tampone rapido effettuato questa mattina.

La società rossonera lo ha annunciato subito con un comunicato ufficiale, informando altresì che tutti gli altri tamponi sono risultati negativi.

Milan, Coronavirus: Pioli in isolamento e allenamento annullato

Il tecnico, asintomatico, è stato sottoposto immediatamente in isolamento domiciliare. L’allenamento previsto stamattina con i calciatori non convocati dalle loro nazionali è stato annullato.

Pioli è solo l’ultimo di una lista ormai lunga di sportivi e membri dello staff dei club di serie A positivi al Covid. Solo il Milan negli ultimi mesi ne ha avuti 7, ma attualmente compreso Pioli sono circa 18.

Al Milan, come detto, negli ultimi mesi il Covid ha tenuto fuori per un periodo di tempo Ibrahimovic, Donnarumma, Hauge, Maldini, Tonali, Duarte e Gabbia. Ma anche altri club, come Genoa e più recentemente la Lazio, hanno avuto veri e propri focolai con molti calciatori contagiati nello stesso periodo.

Anche la Juventus lo scorso mese ha dovuto fare a meno per qualche settimana di Cristiano Ronaldo, risultato positivo e ora negativo e già tornato a giocare.

Milan, Coronavirus: Le attività riprenderanno lunedì pomeriggio

Come scritto nel comunicato ufficiale, gli allenamenti riprenderanno lunedì pomeriggio in vista della delicata sfida contro il Napoli in programma domenica 22 novembre.

Tutti, dirigenza e tifosi, sperano in un rientro di Pioli per quella data, anche se appare difficile. La mancanza del Mister in panchina potrebbe essere un fattore determinante in una gara difficile e già decisiva per la corsa allo scudetto come quella contro il Napoli.

Già, perchè il Milan attualmente si trova primo a 17 punti, e il Napoli è terzo a sole tre lunghezze in meno, e una sconfitta potrebbe consentire ai partenopei di agganciare la vetta.

Pioli è senz’altro determinante per questa squadra, infatti con il suo arrivo ad ottobre 2019 il Milan è cambiato notevolmente, soprattutto al rientro dopo la sosta forzata per il Covid. Da giugno ad agosto infatti la squadra ha avuto una rendimento da scudetto, vincendone 9 e pareggiandone 4 e concludendo al sesto posto in classifica. E l’inizio di questa stagione non è stato da meno, con 5 vittorie e 2 pareggi all’attivo su 7 partite giocate.

La squadra insomma è entrata in piena sintonia con il suo allenatore, che è riuscito ad entrare anche nel cuore dei tifosi che l’hanno scherzosamente denominato “Padre Pioli” per i recenti inaspettati e positivi risultati sportivi.

In caso di assenza forzata, lo sostituirebbe il suo fidatissimo Vice Giacomo Murelli, che ormai segue Pioli da 14 anni.

UNISCITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM CLICCANDO QUI

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui