Milan Arnault, Brambati conferma la chiusura dell’affare

Arrivano nuove conferme circa l’indicazione che vedrebbe un passaggio di proprietà per il club rossonero

1092

Milan Arnault, una questione sempre più accesa, nonostante le classiche smentite di rito. Stavolta è un uomo di calcio a parlarne. Si tratta del procuratore Massimo Bramati, ex difensore con una discreta carriera nella nostra massima serie. La dichiarazione è stata fatta durante una trasmissione radiofonica su TMW. Essa confermerebbe in gran parte le numerose indiscrezione riportate anche da questo sito circa il possibile passaggio del club rossonero nelle mani del magnate francese del lusso. le dichiarazioni di brambati sono giunte dopo aver parlato anche del rinnovo di Gianluigi Donnarumma. Il portiere rossonero infatti sta cercando l’intesa per il rinnovo del contratto come Club. Donnarumma potrebbe infatti giocare la Champions League ma al momento non può garantirgliela.

Milan Arnault, la conferma….

Secondo brambati non potendo garantire la Champions League il Milan avrebbe confermato a portiere rossonero il passaggio del club nelle mani del tycoon transalpino. Questo garantirebbe ovviamente nuova liquidità e quindi un Milan potenzialmente più forte è in grado di fare acquisti che potrebbero garantirà anche a Donnarumma l’accesso alla massima competizione Europea. Sulla possibile vendita del Milan, Brambati ha detto: “Una persona mi ha detto che ha parlato al telefono con Arnault e che ha l’intenzione di diventare il proprietario del club”.

Notizie davvero importanti

Queste sono le ultime indiscrezioni che filtrano circa la questione relativa al passaggio di proprietà del club rossonero. Intanto sempre sui social c’è scritto che hanno raggiunto un patrimonio di circa 100 miliardi di euro in crescita quindi rispetto al recente passato. sarà decisivo anche l’argomento circa la costruzione del nuovo impianto sportivo che dovrebbe ospitare le due squadre milanesi che militano nella massima competizione calcistica del nostro paese. intanto Pioli continua a lavorare con i calciatori a disposizione a Milanello in attesa del rientro di tutti coloro che sono andati a giocare con le proprie nazionali.

Marco Tavolacci nato a Cagliari il 12.08.1975 Appassionato di calcio, scrivo da anni per alcuni siti e testate giornalistiche. Amo lo sport, il mare e la musica

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui