Donnarumma Calhanoglu: addio al Milan, cosa sta succedendo….

Le due stelle rossonere pare non vogliano rinnovare il contratto, su di loro due grandi club

101

Donnarumma Calhanoglu, due dei migliori calciatori del Milan. Entrambi stanno vivendo un momento particolare, all’interno del club rossonero. La società infatti ha proposto loro un rinnovo contrattuale, che però non pare soddisfi le loro richieste. Partiamo da Gianluigi Donnarumma, estremo difensore giovane, affermato ma di grande prospettiva. Gigio è rappresentato da Mino Raiola, uno dei più potenti procuratori dell’intero panorama calcistico. Attualmente il portierone milanista ha un ingaggio di sei milioni di euro netti a stagione. Raiola chiede un ingaggio di 10 milioni per rinnovare. Il contratto di Donnarumma scade il 30 giugno 2021, molto presto. Cio significa che potenzialmente, il portiere del Milan, a gennaio sarà libero di accordarsi con chiunque.

Donnarumma Calhanoglu, addio ad un passo?

La sensazione è che si possa chiudere a 8 milioni netti a stagione. Le voci che circolano, parlano di un forte interessamento della Juventus, pronta ad offrire un quinquennale da 10 milioni a stagione. Il club bianconero, non spenderebbe un euro per il cartellino. Punterebbe tutto su un super ingaggio. Il ragazzo piace tanto anche al Real Madrid. Le merengues sarebbero pronte a mettere sul piatto della bilancia, un ingaggio monstre, simile a quello proposto dalla Juve. Insomma Donnarumma potrebbe davvero dire addio al Milan, qualora non si giunga presto ad un accordo.

Capitolo Calhanoglu

Il trequartista turco andrà in scadenza di contratto esattamente come Donnarumma. Attualmente guadagna circa 2,5 milioni di euro a stagione. Per rinnovare il suo procuratore Stipic, chiede il raddoppio dell’ingaggio. Cinque milioni netti a stagione. Pare che, anche in questo caso, Juve e Real, diano pronte a garantirgli tale stipendio. Entrambe sono alla ricerca di centrocampisti di qualità, ancor meglio se a parametro zero. Calhanoglu rappresenta in tal senso una grande opportunità. Il Milan dovrà lavorare sodo, per non perdere due elementi così importanti. La rinascita del club passa anche da loro. Gli altri club sono alla finestra, pronti a sferrare l’attacco decisivo.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui