Chelsea, analisi del club inglese di Abramovich

Abbiamo analizzato la società allenata da Frank Lampard

30
Chelsea

E’ appena iniziata la Premier League e il Chelsea è pronto a soffiare il titolo alle altre big. La squadra di Lampard quest’anno parte con ben altri intenti, visto che è stata una delle società più attive in questa sessione estiva di calciomercato. Il patron Roman Abramovich vuole riportare il Chelsea nell’Olimpo del calcio inglese ed europeo, visto che lo scudetto manca dal 2017 (con Antonio Conte in panchina). L’ultimo trofeo continentale invece risale all’anno scorso, con la conquista dell’Europa League nella finale con l’Arsenal (sotto la guida di Maurizio Sarri, che dopo pochi giorni ha sposato il progetto della Juventus).

Chelsea, il lavoro del mister Frank Lampard

L’allenatore Frank Lampard ha dimostrato di voler utilizzare più moduli e non essere rigido con la sua filosofia di gioco, anche se predilige schierare la squadra con il 4-2-3-1 che si sposa perfettamente con le caratteristiche dei suoi calciatori. Il quarto posto ottenuto alla fine dello scorso campionato ha aperto ai ‘Blues’ le porte della qualificazione alla prossima Champions League, torneo in cui vogliono essere assoluti protagonisti dopo le ultime annate deludenti nelle Coppe. Il Chelsea comunque rimane una delle squadre più titolate della storia del calcio inglese, con 6 Premier League, 8 Coppe d’Inghilterra, 5 Coppe di Lega inglese, 4 Community Shield, 1 Champions League, 2 Europa League, 2 Coppe delle Coppe e 1 Supercoppa Europea.

Chelsea, gli acquisti del calciomercato

Come dicevamo prima, il Chelsea ha rinforzato notevolmente il livello tecnico della rosa con rinforzi di grande qualità. Dal Bayer Leverkusen è arrivato il trequartista Kai Havertz (pagato ben 70 milioni di euro più di 10 di eventuali bonus), dal Lipsia è stato prelevato il bomber Timo Werner (dietro il versamento di un assegno da 53 milioni), l’esperto difensore brasiliano Thiago Silva (arrivato a parametro zero dal Psg) e l’ala offensiva Hakim Ziyech dell’Ajax (40 milioni ai ‘Lancieri’). L’obiettivo primario rimane la conquista della Premier, anche se con avversari come Liverpool e Manchester City sarà dura riuscire a centrare lo scudetto…

Simone Ciloni

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui