Branchini svela attaccante Juventus, grande sorpresa per tutti

Secondo il procuratore il nuovo centravanti bianconero non sarà ne Dzeko ne Suarez, ma un altro super bomber

186
Calciomercato Juventus

Giovanni Branchini svela attaccante Juventus. Secondo l’esperto procuratore, i bianconeri acquisteranno una punta importante. Secondo Branchini però non si tratterà di uno di quei nomi che si stanno facendo con insistenza in questi giorni. Non dovrebbe quindi essere Edin Dzeko, che la Roma potrebbe cedere, secondo Radio mercato, per un costo di 10 milioni di euro più 2 di bonus. Sempre secondo il famoso procuratore, anche Luis Suarez non approderà alla Juve, anche se secondo i media, la prossima settimana dovrebbe ottenere il passaporto italiano, e trasferirsi a Torino. Anche Cavani non vestirà la maglia bianconera, per lui si dovrebbero aprire le porte del campionato brasiliano, e più precisamente quelle del Gremio di Porto Alegre. Ma allora chi sarà il nuovo bomber juventino?

Branchini svela attaccante Juventus

Secondo il procuratore il nuovo centravanti della Vecchia Signora sarà un vecchio calciatore, che per due anni ha già vestito la maglia bianconera, giocando addirittura anche con Andrea Pirlo. Si tratta di Alvaro Morata, attaccante spagnolo che oggi gioca nell’Atletico Madrid di Diego Simeone. Il ragazzo è sposato con una ragazza italiana, e tornerebbe volentieri nella città che lo ha accolto bene ed amato da subito. Alvaro è stato un idolo della tifoseria bianconera e potrebbe presto tornare ad esserlo.

Il ritorno di Morata è una notizia fondata?

La risposta è si. Non solo perché lo dice un esperto di calciomercato come Giovanni Branchini, ma anche perché Pirlo è un suo grande estimatore. I costi dell’operazione non sono di certo bassi. Ma con la partenza di alcuni calciatori considerati ormai esuberi, si potrebbe anche realizzare il clamoroso ritorno di Morata alla Juve. Alvaro guadagna circa 5-6 milioni di euro a stagione, cifra che a Torino è contemplata. I suoi 27 anni e la grande esperienza internazionale, sono un altro punti a suo favore. Insomma la Juve c’è.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui