Europa League, Inter-Shakhtar: le probabili formazioni

Tutto sulla partita di questa sera

38
Inter-Shakhtar

Per l’Inter questa sera è un appuntamento speciale, visto che nella semifinale di Europa League affronta i sorprendenti ucraini dello Shakhtar Donetsk. Una semifinale europea mancava alla banda nerazzurra dal magico 2010 dove Mourinho asfaltò il Barcellona nel doppio confronto di Champions League (che vede l’Inter raggiungere la finale e vincere la Coppa dalle grandi orecchie contro il Bayern Monaco di Van Gaal). Sono passati ben 10 anni e il generale Antonio Conte non ha alcuna intenzione di fermarsi qui. Vuole più di ogni altra cosa la finale, visto che il club è da troppi anni che non alza un trofeo (l’ultimo è stata la Coppa Italia nel 2011 vinta ai danni del Palermo).

Inter-Shakhtar, tutto sulle due squadre

Ormai la squadra ucraina è una succursale di talenti brasiliani, una fucina di stelline sudamericane che poi vengono vendute a caro prezzo ai grandi club europei. Sono ormai più di 10 anni che il club fa affari d’oro con questo tipo di trattative è Douglas Costa (ceduto al Bayern Monaco per 30 milioni di euro nel 2015). I ‘Minatori’ di Donetsk giocano con un 4-2-3-1 molto offensivo, dove la qualità delle giocate e la velocità dei trequartisti brasiliani fa alzare di molto il livello tecnico dell’intero gruppo. L’allenatore portoghese Luis Castro infatti ha raccolto l’eredità di Fonseca (attuale mister della Roma), anche se i successi in questi anni del club ucraino si devono in primis a un guru come Mircea Lucescu, da sempre grande estimatore dei calciatori sudamericani.

Inter-Shakhtar, le probabili formazioni del match

Conte è fedele al suo 3-5-2 e ha intenzione di cambiare molto poco rispetto ai due vittoriosi match contro il Getafe e il Bayer Leverkusen; ecco qui di seguito le probabili formazioni dell’incontro…

INTER (3-5-2): Handanovic; Godin, De Vrij, Bastoni; D’Ambrosio, Barella, Brozovic, Gagliardini, Young; Lukaku, Lautaro Martinez. All. Conte.

SHAKHTAR DONETSK (4-2-3-1): Pyatov; Dodò, Krivtsov, Matvienko, Bondar; Marcos Antônio, Stapanenko; Marlos, Alan Patrick, Taison; Junior Moraes. All. Castro.

Simone Ciloni

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui