Rangnick, il suo Lipsia vola alle semifinali di Champions League

Il guru tedesco ha costruito la macchina perfetta

21
Rangnick

Ieri sera è andata in scena la partita più equilibrata tra i quarti di Champions League; il Lipsia di Rangnick ha affrontato l’Atletico Madrid di Diego Simeone, nel match che ha visto i tedeschi vincere per 2-1. La conseguente eliminazione dei ‘Colchoneros’ è stata assolutamente meritata, visto che i teutonici hanno avuto sempre il controllo del gioco e dimostrato di meritare il passaggio del turno. Il Lipsia in semifinale affronterà così nientemeno che il Paris Saint-Germain, in un match che promette già scintille e grandi aspettative a riguardo.

Rangnick, che lavoro con il Lipsia

Gran parte dei risultati raggiunti da questa squadra è merito di Ralf Rangnick, prima allenatore nella scorsa stagione e ora responsabile dello sport e dello sviluppo calcistico del club tedesco. Quest’ultimo sarebbe dovuto approdare al Milan nella prossima stagione, ma i grandi risultati ottenuti da Stefano Pioli negli ultimi mesi hanno fatto crollare la trattativa con il manager originario di Stoccarda. E’ quasi irreale pensare che 11 anni fa il Lipsia giocava nella quinta divisione tedesca (la nostra Eccellenza) e ora ha raggiunto la semifinale di Champions League e se la gioca con le big europee senza paura.

Rangnick, Nagelsmann allenatore tra i migliori d’Europa

In questa stagione è esploso definitivamente anche Julian Nagelsmann, allenatore del Lipsia che ha solo 33 anni ed è pronto a sedersi sulle panchine più prestigiose del continente. Un giovane tecnico che ha saputo bloccare una vecchia volpe come il ‘Cholo’ Simeone, aggredendo gli spazi con il suo modulo ultra offensivo. Una cosa è certa: l’artefice di questo miracolo sportivo in primis è Rangnick, cui vanno grandi meriti e non per molto rimarrà a Lipsia…

Simone Ciloni

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui