Hateboer: “Ho raggiunto il massimo con l’Atalanta, vorrei nuove sfide”

Il calciatore dell’Atalanta Hans Hateboer ha di recente dichiarato di essere pronto ad intraprendere nuove sfide

77
Hateboer atalanta

Giungono come un fulmine a ciel sereno le parole di Hans Hateboer, il calciatore dell’Atalanta, che nel corso di un’intervista rilasciata a Voetbail International ha spiegato di essere pronto ad intraprendere nuove sfide.

Hateboer e le parole sul suo futuro

Penso che abbiamo raggiunto il massimo possibile, un quarto di finale di Champions”, ha spiegato Hans Hateboer in un’intervista rilasciata a Voetbal International. “Dopo tante stagioni a Bergamo i risultati sono diventati straordinari negli ultimi anni, ma non penso che si possa andare molto oltre per questo ciclo per quanto mi riguarda”.

L’Atalanta ha preso Hans Hateboer dal Groningen all’inizio del 2017 per circa 300.000 euro. Due anni fa il tentativo del Valencia di concludere la trattativa per il difensore olandese, ma alla fine l’operazione non si è concretizzata. “Ero in squadra da appena un anno e mezzo, ora da tre stagioni e mezzo contribuisco al successo del club. A questo punto penso che dovremmo essere in grado di trovare una soluzione insieme”. Per poi aggiungere: “Ho trascorso momenti fantastici qui, con grandi prestazioni e una grande atmosfera. È qualcosa di puramente personale. La voglia di scoprire cose nuove. Voglio continuare a sfidare me stesso. La mia scelta non ha niente a che vedere con l’Atalanta. Se dovessi giocare ancora qui la prossima stagione, saprei tuttavia di essere in un buon club”.

Atalanta, Hateboer si mette sul mercato

Parole che non sono passate di certo inosservate, quelle di Hateboer, che nel corso dell’ultima stagione ha giocato 32 partite in campionato, 25 delle quali come titolare. Ha giocato esterno alto in un centrocampo a cinque. “Con l’Atalanta sono stato regolarmente dalla parte destra del blocco difensivo centrale. La scorsa stagione contro Juventus e Inter, ad esempio. Sono anche progredito difensivamente in Italia. Ma ho fatto parte di una difesa a quattro per quasi tutta la vita con una squadra con un sistema 4-3-3 o 4-4-2 dovrò dosare le mie azioni offensive. Si tratta di coprire la tua posizione in un modo diverso”, ha proseguito Hateboer.

Il calciatore ha poi aggiunto: “Non mi sembra un problema. Adesso ho 26 anni e come calciatore professionista la durata della carriera è limitata. Adesso è un buon momento per fare il prossimo passo”.

Atalanta – Psg, le parole di Percassi

In attesa di scoprire quale sarà il futuro calcistico di Hateboer, ricordiamo le parole dell’Ad dell’Atalanta Luca Percassi dopo la sconfitta col Psg e la conseguente eliminazione dalla Champions League. Ai microfoni di Sky Sport Percassi ha affermato: “Siamo orgogliosi di questi ragazzi, di quello che hanno dimostrato nel corso della stagione che è stata veramente particolare”. Per poi aggiungere: “Perdere così lascia molto rammarico, però al tempo stesso dobbiamo essere felici perché abbiamo disputato una grande partita contro una squadra straordinaria“.

Champions a Bergamo l’anno prossimo? “Lavoriamo affinché questo accada. Il 7 o l’8 settembre ci sarà un sopralluogo da parte della UEFA per valutare lo stato dei lavori. Siamo fiduciosi, ma voglio ringraziare Sassuolo, Milan e Inter per la disponibilità nei nostri confronti”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui