SPAL e Genoa non si fanno male al Mazza

SPAL e Genoa pareggiano nell’ultima gara della tredicesima giornata di Serie A, al termine di una partita in cui ha predominato il timore

249
L'esultanza di Sturaro dopo la rete del Genoa

E’ terminato in parità il match tra SPAL e Genoa andato in scena al Paolo Mazza di Ferrara, epilogo della tredicesima giornata di Serie A. Un risultato che permette ad entrambe le squadre di muovere la classifica, ma le lascia comunque in cattive acque.

Un avvio prudente

L’importanza della gara, a tutti gli effetti un match salvezza, si è subito notata. Le due squadre, infatti, hanno iniziato la gara molto contratte, attente a non scoprirsi. Nella prima mezzora non è praticamente accaduto nulla e solo nell’ultimo quarto d’ora i portieri sono finalmente stati chiamati all’opera. Prima è stato Radu a respingere un destro velenoso di Sala dalla distanza. Emulato qualche minuto dopo da Berisha, su un pericolo colpo di testa di Reca. Ancora Radu, però, è stato autore di un prodigioso intervento su Reca poco prima dell’intervallo, che ha strozzato l’urlo liberatorio del pubblico di casa.

Segna la SPAL, risponde il Genoa

La ripresa si è aperta con l’infortunio a Di Francesco che ha fatto da prologo alle due reti. La prima è arrivata al 10’, su rigore trasformato da Petagna e causato da un fallo di Criscito su Missiroli.
Il pareggio è giunto a stretto giro di posta, un minuto dopo: a segnarlo è stato Sturaro appostato sul secondo palo, ove ha sfruttato un cross di Ghiglione. Palla al centro e tutto da rifare.

Meglio il Genoa nel finale

Dopo il pareggio i liguri hanno preso coraggio e iniziato a macinare gioco. In particolare Favilli ha avuto sulla testa la palla che avrebbe potuto indirizzare i tre punti verso la Liguria. L’attaccante, però, ha clamorosamente fallito il bersaglio, tra la sorpresa generale. I liguri hanno avuto ancora un paio di buone occasioni, con il giovanissimo Cleonise e con Agudelo. Nel finale ancora Favilli ha provato a battere Berisha, prima dell’ultima occasione di marca SPAL, con Vicari fermato da Radu. Alla fine il pareggio è sembrato il logico epilogo di una gara in cui nessuno poteva permettersi di perdere.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui