Mondiali basket: l’Italia cede alla Serbia

0
486
meo-sacchetti-italbasket

Nonostante le stelle azzurre la Serbia si riconferma un avversario imbattibile

I mondiali basket si caratterizzano per essere un vero e proprio spettacolo sportivo. Al netto di orgogli nazionalistici non si può dire che l’Italia della pallacanestro non sia cresciuta notevolmente negli ultimi anni e la nazionale mostra questo grande lavoro fatto. Il problema però sta nel fatto che nell’est le squadre sono molto più forti e con una tradizione più radicata. Anche per questo motivo la selezione del Belpaese non ha potuto nulla contro una macchina da guerra com’è quella serba che “produce” ogni anno un notevole numero di campioni.

Lotta e non arrenderti mai: mondiali basket secondo l’Italia

L’Italbasket non ha sicuramente sfigurato nonostante la sconfitta perché ha combattutto fino all’ultimo senza mai arrendersi nonostante anche una direzione arbitrale forse troppo punitiva nei loro confronti. I giocatori italiani hanno mantenuto i nervi saldi ma alla fine hanno dovuto cedere perché gli ultimi trenta minuti del quarto quarto sono stati davvero arrembanti riuscendo a far crollare le difese avversarie. Naturalmente se l’Italia aveva una stella, Gallinari che ha messo a segno ventisei punti, la Serbia può mettere in campo una costellazione dei quali molti sono conosciuti al campionato di Lega A. La selezione italiana ha molta difficoltà non solo nel gioco ma anche nel concretizzare andando a perdere molte occasioni mentre gli slavi riuscivano ad arrivare sulla lunetta troppo velocemente. Naturalmente vi sono stati errori da entrambe le parti ma alla fine la differenza tra le formazioni si è fatta così schiacciante da diventare soverchiante.

L’Italia è ancora dentro i mondiali basket

La situazione è grave ma non impossibile perché mentre la Serba conquista il primo posto nel girone l’Italbasket dovrà affrontare un’altra selezione molto complicata ma meno degli slavi: la Spagna per cercare di conquistare un posto al sole.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui