Europei femminili volley: l’Italia batte la Slovacchia

L'Italia, nonostante una giornata non brillantissima, non ha eccessive difficoltà nel battere le avversarie di giornata e volare al turno successivo

0
446

Agli Europei femminili volley, dopo la inaspettata sconfitta con la Polonia, che non ha comunque precluso il primo posto nel girone, l’Italia è tornata alla vittoria. Negli ottavi di finale, infatti, le ragazze di Mazzanti hanno battuto la Slovacchia con un secco 3-0. Una vittoria che spalanca le porte dei quarti, ove avranno come avversario la Russia.

Europey femminili volley: un successo abbastanza facile per l’Italvolley

La gara, disputata all’Ondrej Nepela Arena, solitamente regno dell’hockey su ghiaccio, ha visto le nostre ragazze iniziare contratte. In particolare sono emersi ancora problemi in ricezione, rimediati dall’ottimo rendimento in attacco. Anche l’intesa tra Lia Malinov e le centrali ha confermato di non essere ancora ottimale, ma nonostante alcune evidenti sfasature, alla fine per la Slovacchia non c’è stato scampo. L’accesso ai quarti di finale degli Europei femminili volley è parsa la logica conseguenza di na superiorità indiscutibile.

Europey femminili volley : l’ottimo momento di Indre Sorokaite  

Contrariamente alle previsioni di partenza, la migliore in assoluto è stata Indre Sorokaite. La ragazza di origini lituane ha infatti messo a terra 12 dei 24 palloni ricevuti. Il suo elevato rendimento ha permesso così di superare le difficoltà di Paola Egonu, incappata in una serata di scarsa vena. Nonostante il preventivato ritorno di Lucia Bosetti, sarà difficile per Mazzanti fare a meno di lei in questi Europei femminili volley.

Europey femminili volley : con la Russia servirà molto di più

La Slovacchia, guidata dall’italiano Fenoglio, ha provato ad andare oltre i propri limiti, senza riuscirci. Ora, però, le azzurre sono attese da un banco di prova molto più severo. Nei quarti di finale degli Europei femminili di volley, a Lodz, dovranno affrontare una grande tradizionale, come la Russia. Sarà perciò necessario cercare di recuperare lo smalto parso appannato nelle ultime due gare per non incappare in pessime sorprese. Soprattutto, sarà necessario il ritorno alla normale efficienza di Paola Egonu, per non caricare di troppe responsabilità la Sorokaite. La schiacciatrice dell’Imoco è stata sino a questo momento una delle migliori attaccanti degli Europei femminili volley, ma non può caricarsi la squadra sulle spalle. E’ quindi atteso un ritorno del team alla normale efficienza per poter affrontare al meglio le gare decisive.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui