Danesi si gioca il rilancio al Casentino

L’IRC apre alla seconda metà della stagione con l’aumento progressivo dei coefficienti che potrebbe rimettere in gioco il pilota di Rally Sport Evolution.

Tempo di lettura: 2 Minuti
206
Danesi si gioca il rilancio al Casentino

Si è preparato al meglio ed il risultato del recente Valdinievole ha confermato che la strada imboccata da Emanuele Danesi sembra quella giusta.
Con l’arrivo imminente del Rally del Casentino l’International Rally Cup darà il via alla sua seconda parte di stagione e con l’aumento progressivo dei coefficienti, a 1,25 quello della tappa aretina, la classifica provvisoria potrebbe ricevere importanti scossoni già in Toscana.
Il pilota di Rally Sport Evolution, pronto a tornare al volante della Peugeot 208 Rally4 in compagnia dell’immancabile Andrea Sarti, ripartirà dalla nona piazza nel Trofeo Rally4, deciso a concretizzare il lavoro svolto nell’ultima apparizione spot per iniziare la propria rimonta.

“La classe Rally4 di quest’anno è particolarmente agguerrita” – racconta Danesi – “e, dopo il Taro, abbiamo voluto essere al Valdinievole per cercare di prepararci al meglio per il Casentino. L’obiettivo sarà quello di stare più vicini ai primi ma siamo consapevoli che il passo è veramente alto. Ce la metteremo tutta perchè vogliamo tornare ad essere tra i protagonisti.”

Terzo tra le Rally4 nel 2023 Danesi dovrà fare i conti con un avversario che al Casentino si è sempre rivelato un osso molto duro da battere, il caldo, in grado di fare la differenza.

“Da sempre al Casentino la performance dipende dalla resistenza fisica” – sottolinea Danesi – “perchè le prove sono lunghe, veloci e si corrono con temperature decisamente elevate. La gestione del proprio fisico è un fattore determinante per ottenere un buon risultato qui.”

Saranno due le frazioni previste, ad iniziare da un Venerdì 12 Luglio che si svilupperà sul doppio passaggio sulla “Rosina” (7,48 km) che potrebbe già delineare i valori in campo.
Il piatto forte sarà servito l’indomani, Sabato 13 Luglio, con due tornate su “Caiano” (11,41 km) e su “Barbiano” (7,40 km) che saranno intervallate dalla “Crocina” (22,88 km).
Il gran finale, come da tradizione, sarà riservato all’iconica “Talla” (29,45 km) in notturna.

“Dovremo riuscire a stare con il treno dei migliori fino alla Talla” – aggiunge Danesi – “perchè, da sempre, su questa prova può succedere di tutto. Il risultato di un’intera gara può essere deciso da questa prova speciale. Dal canto nostro siamo certi di avere un ottimo team alle nostre spalle, molto preparato, e spetterà a noi concretizzare quanto di buono fatto al Valdinievole. Grazie a tutta la Rally Sport Evolution, ai partners, alla scuderia ed al mitico Andrea, sempre in piena forma. Incrociamo le dita e godiamoci questo Rally del Casentino.”



Ho iniziato la mia attività nel web nel 2001 e mi sono specializzato nello sviluppo di strategie e progetti di comunicazione integrata online e offline, con particolare propensione verso l'ambito del motorsport. Grazie all'esperienza maturata nel corso di questi anni ho ampliato i miei orizzonti professionali riuscendo ad integrare forme di comunicazione tradizionale con le migliori opportunità che il web può offrire. Affianco il cliente sin dai primi passi, delineandone le esigenze e proponendo le soluzioni più adeguate al modello personale di business preso in esame con l'obiettivo di sfruttare al massimo i vantaggi che il mondo digitale, unito a quello tradizionale, è in grado di offrire.