E’ ufficiale Antonio Conte al Napoli. Ed ora via al calciomercato stellare

204

Dopo la fumata bianca arrivata lo scorso weekend, ora è ufficiale, Antonio Conte è il nuovo allenatore del Napoli. Insomma era solo questione di tempo per l’annuncio ufficiale, che il Napoli ha finalmente diffuso. Al tecnico salentino il compito di riportare nella lotta per lo scudetto un gruppo che arriva da un decimo posto nella stagione dei tre allenatori Garcia, Mazzarri e Calzona dopo il titolo vinto l’anno scorso. Non sarà impresa facile, ma bisogna provarci a tutti i costi.

Il tecnico ritorna in Italia dopo l’ultima vittoriosa parentesi all’Inter

Antonio Conte è ritornato in Italia. Lo fa firmando un contratto con il Napoli che lo accoglie con entusiasmo e tanta voglia di vincere. Conte era fermo dalla primavera del 2023, quando il suo rapporto con la squadra inglese del Tottenham è terminato. Non allena in Italia dal 2021, quando ha lasciato l’Inter dopo la conquista del diciannovesimo scudetto. L’ex Juventus, che in bianconero ha vinto altri tre scudetti nelle stagioni dal 2012 al 2014, è pronto a raccogliere la sfida Napoli. Una grande sfida e che potrebbe proiettare i partenopei nei primi posti in classifica.

E adesso prende il via il calciomercato. Conte vuole Lukaku

Conte ha le idee molto chiare. In rosa ci vogliono almeno quattro o cinque elementi di alto livello da aggiungere alla rosa attuale. Tra le priorità l’arrivo di un paio di difensori centrali. Il primo della lista è Alessandro Buongiorno, 24 anni capitano del Torino. De Laurentiis vuole affondare il colpo, il centrale granata. Poi ecco il pupillo di Conte, che corrisponde al nome di Romelu Lukaku. Il centravanti belga ha una clausola al Chelsea di 37,5 milioni di sterline, ovvero circa 44 milioni di euro. Poi ecco un altro nome importante, ovvero Federico Chiesa, in via di rottura con la Juventus. Conte lo stima molto e vorrebbe comporre una coppia simile a quella della sua Inter campione d’Italia, ovvero Lukaku-Lautaro. Le alternative sono Dovbyk del Girona, capocannoniere dell’ultima Liga con 24 gol e Serhou Guirassy dello Stoccarda. Tutti attaccanti appetibili dai partenopei. Insomma l’era Conte è iniziata.