Da Buzet a Fanna, passando per la Valsugana

Tre eventi nel weekend di Funny Team, tra Croazia ed Italia, ed una lunga serie di trofei inseriti nella bacheca della scuderia vicentina.

Tempo di lettura: 2 Minuti
254
Da Buzet a Fanna, passando per la Valsugana

Nella sede di Nove, quartier generale di Funny Team, lo spazio per i trofei sembra scarseggiare dopo l’ennesimo weekend ricco di importanti soddisfazioni.
In quel di Buzet, in Croazia, tra Sabato e Domenica si è corsa la decima edizione dello Signum Max Formula Driver, tappa della FIA HAKS Formula Driver Kup, con Antonio Giantin che, al volante della sua Opel Corsa GSI, è salito sul gradino più basso del podio in classe 4.
Per lui anche un buon ottavo assoluto nella classifica finale generale targata PIR.
Poca fortuna per uno dei candidati ai quartieri nobili, Marco Tessari, che si è visto costretto a parcheggiare la sua Fiat 500 Proto in anticipo, in seguito ad una toccata dopo una chicane.
Rientrando tra i patri confini, tra Venerdì e Sabato, la scuderia vicentina ha fatto tappa al Valsugana Historic Rally, evento valido per il Campionato Italiano Rally Auto Storiche e per il Trofeo Rally di Zona due, con un Mauro Simontacchi che ritrovava la Renault 5 GT Turbo.
Il pilota della transalpina curata da Cognolato Racing, in coppia con Roberto Segato, puntava a riprendere confidenza con il mezzo, incappando in una foratura sulla quarta speciale che gli costava ben dieci minuti, mandando in fumo ogni possibile sogno di gloria in Trentino.
A conti fatti la seconda posizione in classe A-J1/2000 viene accolta positivamente, in particolar modo per i riscontri tecnici avuti su una vettura che si è rivelata decisamente in forma.
Nella giornata di Domenica si è anche svolta la quinta edizione dello Slalom Salita Fanna – Frisanco, Memorial Stefano Zorzetto, che riaccendeva la sfida nel Trofeo Italia Driver e Slalom UISP nonché nel Trofeo Friulveneto con l’appuntamento corso in provincia di Pordenone.
Poca fortuna per “Lele”, fuori dai giochi della categoria A, già dopo la prima manche, con la sua Peugeot 205 Rallye ferma al palo a causa di croniche noie sul fronte tecnico.
Meglio è andata a “Spak”, firmatario della terza piazza in B1 con la sua Citroen Saxo, nonostante fosse all’esordio a Fanna, ed autore di riscontri cronometrici in costante crescita.
Appena fuori dal podio nella classe In 2 “Bloom” e “Bibe J” che hanno portato la Citroen Saxo fino alla quarta posizione in una Domenica votata all’effettuare una serie di test sul mezzo.
A completare il poker friulano “Spidi”, in coppia con Filippo Dal Bello su una Suzuki Swift iscritta in categoria Rally B con la quale è arrivato un più che meritevole terzo posto finale.

“Un altro fine settimana da incorniciare per la nostra scuderia” – racconta Nicola Dal Ben (presidente Funny Team) – “perchè, pur tra alterne fortune, abbiamo raccolto numerosi risultati a podio in discipline profondamente diverse tra di loro. Grazie a tutti i nostri piloti, sempre molto competitivi, ed a tutto lo staff della nostra scuderia che li segue sempre con il massimo impegno. Ci stiamo avvicinando al giro di boa del 2024 e speriamo di continuare così.”



Ho iniziato la mia attività nel web nel 2001 e mi sono specializzato nello sviluppo di strategie e progetti di comunicazione integrata online e offline, con particolare propensione verso l'ambito del motorsport. Grazie all'esperienza maturata nel corso di questi anni ho ampliato i miei orizzonti professionali riuscendo ad integrare forme di comunicazione tradizionale con le migliori opportunità che il web può offrire. Affianco il cliente sin dai primi passi, delineandone le esigenze e proponendo le soluzioni più adeguate al modello personale di business preso in esame con l'obiettivo di sfruttare al massimo i vantaggi che il mondo digitale, unito a quello tradizionale, è in grado di offrire.