Lo Chablais esalta Pastor ed Hotz Jr.

I due piloti di Rally Sport Evolution fanno man bassa di vittorie, podi e punti pesanti nei vari campionati presenti all’evento elvetico.

Tempo di lettura: 2 Minuti
247
Lo Chablais esalta Pastor ed Hotz Jr.

È un Rallye du Chablais di quelli da ricordare per Rally Sport Evolution, rientrata dalla Svizzera con un incredibile bottino di risultati prestigiosi.
Due erano i piloti locali scesi in campo nell’appuntamento valevole per il Championnat Suisse des Rallyes, corso tra Venerdì e Sabato, ed a fare la voce grossa è stato Martin Pastor, alle note la sorella Charlotte Pastor sulla Peugeot 208 Rally4 della squadra corse di Ranica.
Vittoria in classe RC4, nella Switzerland Cup e nel Trophée Alpin, al quale aggiungere il primato nella virtuale classifica del due ruote motrici ed una notevole nona piazza assoluta.
Con questo bottino la prima punta allo Chablais, all’esordio stagionale, si inserisce in tredicesima posizione nella Switzerland Cup ed in quinta nel Trophée Alpin.

“Un’ondata di emozioni per noi” – racconta Martin Pastor – “e non è facile descrivere tutto quanto abbiamo provato in questi due giorni. Al Venerdì, sotto una pioggia battente, ce la siamo giocata con Surroca, prendendo un buon vantaggio in classe e soprattutto senza far danni. Una foratura al Sabato ci ha fatto perdere molto tempo, riuscendo comunque a mantenere un buon vantaggio su Delorme che è stato più forte e costante di noi. Grazie a tutta la Rally Sport Evolution per l’impegno, ci hanno dato una vettura molto ben preparata. L’assetto era troppo morbido per il mio stile di guida ma, dato il meteo, è stata la scelta migliore. Siamo molto contenti della prestazione, grazie anche a mia sorella. Grazie a tutti i nostri partners.”

Felicità amplificata nella sede bergamasca in virtù di un ottimo Gauthier Hotz, sulla seconda Peugeot 208 Rally4 con Nicolas Blanc, bravo a completare la doppietta a podio di classe RC4 con il compagno di team Pastor, chiudendo alle sue spalle sul terzo gradino del podio e facendo suo un buon tredicesimo assoluto, penalizzato da una doppia foratura al Sabato.
Per il giovane figlio d’arte è arrivata la seconda vittoria consecutiva nel Championnat Suisse Rallye Junior, confermandosi leader tra le promesse del futuro, ma anche un tris di piazze d’onore, da quella nel FIA European Rally Trophy a quella nel Trophée Alpin, passando per quella siglata nella Switzerland Cup, per una fotografia provvisoria che ora lo inserisce in quinta posizione nella serie continentale, oltre che confermarlo in vetta al trofeo di casa ed a meno quattro dal primato nella coppa nazionale, occupando la terza piazza a pari merito.

“Il primo giorno è stato molto complicato per le strade bagnate” – racconta Hotz – “ma è stato bene per noi perchè abbiamo fatto esperienza in quelle condizioni. Al Sabato abbiamo corso sull’asciutto ed abbiamo provato a mantenere lo stesso passo che avevamo ad Aosta. Abbiamo accusato due forature ma non ci siamo mai arresi. La 208 ha funzionato bene per tutto l’evento ed è stato molto interessante vedere i nostri risultati rispetto alle Rally2. Il team ha fatto un lavoro enorme sulla vettura e li voglio ringraziare per questo. Grazie a tutti i nostri partners ed a quelli che ci sostengono, grazie al mio navigatore Nico ed a mio padre.”



Ho iniziato la mia attività nel web nel 2001 e mi sono specializzato nello sviluppo di strategie e progetti di comunicazione integrata online e offline, con particolare propensione verso l'ambito del motorsport. Grazie all'esperienza maturata nel corso di questi anni ho ampliato i miei orizzonti professionali riuscendo ad integrare forme di comunicazione tradizionale con le migliori opportunità che il web può offrire. Affianco il cliente sin dai primi passi, delineandone le esigenze e proponendo le soluzioni più adeguate al modello personale di business preso in esame con l'obiettivo di sfruttare al massimo i vantaggi che il mondo digitale, unito a quello tradizionale, è in grado di offrire.