Allegri Juventus: la cifra della buonuscita

Accordo tra John Elkann e Massimiliano Allegri

Tempo di lettura: 1 Minuti
552
Exor-Juventus

Allegri Juventus scoppia la pace. Una pace che costa parecchio, con un accordo tra le parti che comunque conviene anche al club bianconero

Il tecnico era stato esonerato a fine stagione.

Il club però aveva intentato una causa contro il tecnico livornese.

“Licenziamento per giusta causa”. Questa la dicitura del club.

Lo scontro sarebbe finito davanti al giudice del lavoro, cin conseguenti strascichi giudiziari e sui media.

A questo punto è sceso in campo John Elkann.

Niente tribunali e giornali, la sua politica è diversa.

Non ama gli scandali, tanto da aver rinunciato anche alla super lega, rientrando di fatto nell’ Eca.

Allegri Juventus: pace farta

L’azionista di maggioranza della Juventus ha incontrato due volte Allegri.

Da questi incontri è sorta la soluzione del contendere.

Il mister aveva chiesto i 7 milioni più bonus, previsti dal suo contratto.

Al lordo, staff compreso, la Juve avrebbe dovuto pagare circa 20 milioni di euro.

Allegri

L’accordo invece prevede l’esborso di 4,5 milioni netti per Max e 1 per lo staff.

Al lordo in bilancio peserà per 10 milioni netti, 10 in meno del previsto.

La cifra risparmiata sarà quella versata per pagare Thiago Motta.

Una mossa perfetta, per non fare appesantire ulteriormente un monte ingaggi, che verrà ulteriormente tagliato.