Le novità di Rovigo Corse per l’AC Bologna

Il sesto atto del Campionato Italiano Regolarità Auto Storiche vedrà al via il tradizionale tridente, con Verza al cambio navigatore, al quale si unirà Galuppi.

Tempo di lettura: 2 Minuti
279
Le novità di Rovigo Corse per l'AC Bologna

Ci avviciniamo al giro di boa della stagione tricolore di Rovigo Corse, pronta a lanciarsi lungo le prove di una Targa AC Bologna particolarmente attesa.
Il sesto atto del Campionato Italiano Regolarità Auto Storiche vedrà in campo Domenica prossima, 9 Giugno, il consueto tridente battente bandiera rodigina con qualche novità.
Con il coltello tra i denti in pedana troveremo Maurizio e Pietro Indelicato che, dopo aver sfiorato la prima assoluta nel CIREAS a Cremona, torneranno sull’Autobianchi A112 Elegant, vantando la quarta piazza assoluta ed un doppio primato, in RC4 e nell’annessa fino a millesei.

“Un’altra gara tutta da scoprire per noi” – racconta Maurizio Indelicato – “e siamo alla sesta di tredici in programma. L’imperativo è quello di fare bene, cercando di guadagnare più punti possibili per la classifica. Faremo del nostro meglio per onorare la fiducia di Rovigo Corse.”

Avvicendamento sul sedile di destra dell’Autobianchi A112 Abarth del presidente Diego Verza, con Sandro Buranello che passa il testimone a Marco Rossi in chiave tricolore.
Il patron della scuderia polesana andrà a caccia del riscatto personale per migliorare la sua quarta posizione provvisoria in RC5 e nella relativa classe riservata fino a millesei.

“Abbiamo bisogno di punti che ci tirino sul il morale” – racconta Verza (presidente Rovigo Corse) – “anche perchè dobbiamo risolvere un problema tecnico che ci portiamo dietro da Cremona. Vogliamo recuperare terreno in campionato perchè il calendario è ancora lungo.”

Alla ricerca di una conferma e di continuità troveremo Alessandro Timacchi, alla sua destra Boris Santin su una Fiat Uno 45 SL con la quale si è visto particolarmente in forma a Cremona.
Continua la rincorsa del pilota di Occhiobello ai quartieri nobili di una RC5 che lo vede settimo mentre nella categoria fino a millesei la posizione attualmente occupata è la quinta.

“Proveremo la nostra Fiat Uno in collina questa volta” – racconta Timacchi – “e, dopo il decimo del Campagne e Cascine, debutteremo alla Targa AC Bologna. Siamo pronti per il via.”

Ad aggiungersi al tradizionale terzetto ci sarà anche Stefano Galuppi, al via con Gino Dondi su un’Alfa Romeo Giulia GT e reduce da un Valli Bresciane che, nel ruolo di navigatore a fianco di un big come Andrea Malucelli, lo ha visto terminare in settima posizione assoluta.
Ampiamente aperta resta la partita per le posizioni di vertice tra le scuderie con Rovigo Corse che viaggia attualmente in quinta posizione provvisoria, non troppo lontana dal podio.
A dare ulteriore linfa vitale ai portacolori della compagine rodigina il bilancio di Sabato pomeriggio a Gavello, tappa del Campionato Interclub, che ha visto primeggiare Verza, seguito da Timacchi e dalla coppia composta dalla famiglia Gessi, papà Mauro con il figlio Luca.



Ho iniziato la mia attività nel web nel 2001 e mi sono specializzato nello sviluppo di strategie e progetti di comunicazione integrata online e offline, con particolare propensione verso l'ambito del motorsport. Grazie all'esperienza maturata nel corso di questi anni ho ampliato i miei orizzonti professionali riuscendo ad integrare forme di comunicazione tradizionale con le migliori opportunità che il web può offrire. Affianco il cliente sin dai primi passi, delineandone le esigenze e proponendo le soluzioni più adeguate al modello personale di business preso in esame con l'obiettivo di sfruttare al massimo i vantaggi che il mondo digitale, unito a quello tradizionale, è in grado di offrire.