Ceccato Jr. macina chilometri al Taro

Con la classifica fuori dalle priorità attuali il giovane pilota di Bassano del Grappa, sulle strade del Taro, incamera preziosa esperienza.

Tempo di lettura: 2 Minuti
163
Ceccato Jr. macina chilometri al Taro

L’obiettivo che Giovanni Ceccato si è dato per il 2024 è unicamente quello di mettersi alle spalle quanti più chilometri possibili, puntando a far crescere l’affiatamento con la Renault Clio Rally5 messa a disposizione da GF Racing.
Il pilota di Bassano del Grappa ha così mantenuto fede al proprio mantra anche in occasione del Rally del Taro corso tra Sabato e Domenica, secondo atto di un International Rally Cup che si sta dimostrando una palestra più che valida dove costruire il proprio futuro nei motorsport.
Affiancato da Ronny Celli, sulla francesina iscritta da Jteam, il giovane figlio d’arte, mentre il padre Vittorio era impegnato al Salento, si trovava a confrontarsi con le condizioni mutevoli della prima “Montevacà”, poco meno di quindici chilometri con continui cambi di aderenza.

“La prima prova è stata davvero molto complicata” – racconta Ceccato – “perchè si partiva con un fondo molto umido, passando poi ad un tratto centrale più asciutto per concludere poi di nuovo in un contesto con scarso grip. Non è stato un avvio facile per noi, visto che arrivavamo dallo zero dell’Elba, quindi abbiamo cercato di non esagerare, puntando dritti alla Domenica.”

Terminata la frazione inaugurale in posizione centoquattro nella generale, diciannovesimo di Rally5, Ceccato iniziava a lavorare a testa bassa, affrontando un primo passaggio domenicale che lo portava a recuperare ben diciotto posizioni in assoluta e due nella propria categoria.
La seconda tornata viveva sulla falsariga della precedente con il bassanese che risaliva altre cinque posizioni, chiudendo alla casella numero ottantuno nonché alla sedicesima in Rally5.

“L’obiettivo era quello di arrivare in fondo” – aggiunge Ceccato – “e siamo felici di esserci riusciti perchè il Taro è davvero una gara tosta. Abbiamo sofferto un po’ le condizioni meteo del Sabato mentre alla Domenica, con l’arrivo del sole, abbiamo ritrovato fiducia ed abbiamo messo da parte gli errori dell’Elba. Non abbiamo fretta, sono tante le gare che arriveranno per noi e siamo fortunati ad avere un programma lungo. Continueremo il nostro percorso di crescita. Grazie a Jteam, a GF Racing ed a tutti i partners che rendono possibile tutto questo.”

Mentre l’IRC si prende una bella vacanza per Ceccato non c’è tempo per rilassarsi con l’arrivo del Rally San Martino di Castrozza, a calendario per il 14 ed il 15 di Giugno, tappa del Trofeo Italiano Rally e della Coppa Rally ACI Sport di quarta zona che lo riporterà alle origini.

“Dopo tante gare nuove quest’anno finalmente torniamo su un terreno conosciuto” – conclude Ceccato – “e siamo felici di poter partecipare al San Martino di Castrozza perchè significherà ritornare nella gara dove ho debuttato nei rally, esattamente lo scorso anno. Stando alle indiscrezioni della vigilia il percorso sarà la fotocopia del 2023 e questo ci permetterà di concentrarci maggiormente sulla guida. Non vedo l’ora di preparare le valige per il Trentino.”



Ho iniziato la mia attività nel web nel 2001 e mi sono specializzato nello sviluppo di strategie e progetti di comunicazione integrata online e offline, con particolare propensione verso l'ambito del motorsport. Grazie all'esperienza maturata nel corso di questi anni ho ampliato i miei orizzonti professionali riuscendo ad integrare forme di comunicazione tradizionale con le migliori opportunità che il web può offrire. Affianco il cliente sin dai primi passi, delineandone le esigenze e proponendo le soluzioni più adeguate al modello personale di business preso in esame con l'obiettivo di sfruttare al massimo i vantaggi che il mondo digitale, unito a quello tradizionale, è in grado di offrire.