Ceccato si rilancia al Salento

Il pilota di Bassano del Grappa sfrutta il coefficiente maggiorato della terza del Trofeo Italiano Rally, acquisendo punti pesanti per l’Over 55.

Tempo di lettura: 2 Minuti
131
Ceccato si rilancia al Salento

Per il primo ballo personale al Rally del Salento, corso tra Venerdì e Sabato, Vittorio Ceccato può considerarsi decisamente soddisfatto.
Tra gli insidiosi muretti a secco pugliesi il pilota di Bassano del Grappa ha messo a segno un buon colpo che, pur avendo fruttato solamente la quinta piazza tra gli Over 55 nel Trofeo Italiano Rally, gli ha consentito di rincarare la dose, grazie al coefficiente maggiorato a 1,5.
Dopo un buon shakedown il neo portacolori di New Turbomark Rally Team, sostenuto da Jteam ed in coppia con Emanuele Dinelli sulla Skoda Fabia Rally2 Evo di P.A. Racing, archiviava la frazione di apertura in quinta posizione nel TIR, in linea con i principali candidati al titolo 2024.

“Abbiamo preparato molto bene questo Salento” – racconta Ceccato – “e, essendo noi alla prima presenza su queste strade, a fare la differenza è stato il team. P.A. Racing ci ha fornito una vettura performante, soprattutto dal punto di vista di un assetto che ci ha permesso di affrontare al meglio un contesto che non avevamo mai provato prima. Il Salento è estremamente diverso da qualsiasi gara abbia mai corso prima. Peccato per l’annullamento della prima prova ma, dopo averla percorsa in trasferimento, sono rimasto a bocca aperta nel vedere quanto pubblico era presente. Davvero qualcosa di incredibile, non me l’aspettavo.”

Ripartito al Sabato, sei le prove in programma, Ceccato accusava un piccolo problema all’anteriore destra, dopo i postumi maturati nell’affrontare un taglia, giocando in difesa una prima tornata che lo vedeva scendere al diciannovesimo assoluto, sempre quinto di Over 55.
Sistemato il tutto, nella successiva service area, il bassanese tornava ad aumentare il proprio passo, riuscendo a recuperare un paio di posizioni nella generale e mantenendo una quinta piazza in Over 55 che potrebbe tradursi nel terzo gradino del podio provvisorio nel TIR.
Il diciassettesimo assoluto, il dodicesimo in RC2N ed in R5 – Rally2 chiudono il cerchio.

“Nel secondo passaggio i tempi sono stati interessanti” – aggiunge Ceccato – “e, conti alla mano, con i punti presi ed il coefficiente maggiorato dovremmo essere passati al terzo posto in campionato, parlando di Over 55 che è il nostro primario obiettivo della stagione. È una grande soddisfazione aver finito il mio primo Salento e per questo devo ringraziare P.A. Racing che ci ha fornito una Skoda tagliata su misura per me. Grazie ad Emanuele Dinelli, a New Turbomark Rally Team, a Jteam ed a tutti i partners che ci stanno sostenendo in questo percorso. Questa gara ci ha fatto crescere tanto ed ora ci sentiamo pronti per dare il meglio alla prossima, il San Martino di Castrozza. Qui, oltre ai protagonisti del TIR, troveremo tanti avversari locali tosti.”



Ho iniziato la mia attività nel web nel 2001 e mi sono specializzato nello sviluppo di strategie e progetti di comunicazione integrata online e offline, con particolare propensione verso l'ambito del motorsport. Grazie all'esperienza maturata nel corso di questi anni ho ampliato i miei orizzonti professionali riuscendo ad integrare forme di comunicazione tradizionale con le migliori opportunità che il web può offrire. Affianco il cliente sin dai primi passi, delineandone le esigenze e proponendo le soluzioni più adeguate al modello personale di business preso in esame con l'obiettivo di sfruttare al massimo i vantaggi che il mondo digitale, unito a quello tradizionale, è in grado di offrire.