Maratona di Roma, Licciardi: “Gara emozionante, finalmente ho avuto la mia rivincita”. Venosa: “Percorso unico, solo Roma regala queste emozioni”

Tempo di lettura: 2 Minuti
343

La lunga 42 km capitolina ha dato grandi soddisfazioni e anche messo a dura prova gli oltre 18.000 maratoneti che hanno corso per le strade di Roma lo scorso 17 marzo. Tra questi, i due runner protagonisti della seconda edizione di Maratoneta SuperNews: l’atleta romana Micaela Licciardi (a destra) e il runner campano Francesco Venosa. In quest’intervista, Licciardi e Venosa raccontano le emozioni post gara, esprimendosi anche sul progetto che permette a runner agonisti e non di candidarsi come maratoneti della testata sportiva.

 Micaela Licciardi: “Finalmente la mia rivincita, gara emozionante”

Micaela ha chiuso la maratona in con il tempo di 3:53:01.

Nella tua precedente Maratona di Roma hai avuto dei problemi durante la gara. Com’è andata invece quest’anno la tua 42 km?
“Ho voluto correre la mia precedente maratona nonostante la febbre, e ovviamente non sono riuscita a concludere la gara. Non mi sono persa d’animo, però, e quest’anno sono riuscita ad avere la mia rivincita, me la sono goduta tantissimo. Oggi (domenica, ndr) poi è stata una giornata meravigliosa, forse un po’ troppo caldo, ma nonostante le difficoltà del percorso e della temperatura lungo il percorso c’erano tante persone a me care che mi hanno spinto e dato la carca giusta. È stato veramente bello ed emozionante”.

Cosa ne pensi del progetto di Maratoneta SuperNews? Lo consiglieresti ad altri tuoi colleghi runner?

“Assolutamente sì, consiglierei a tutti i miei colleghi runner questo progetto perché penso sia veramente bello cercare di trasmettere l’importanza, la gioia che riesce a dare questo sport. Anche soltanto a ispirare qualcuno ad iniziare o ricominciare, ricordando quelle che sono tutte le emozioni meravigliose che la corsa regala”.

Francesco Venosa: “Roma regala emozioni uniche. Grazie a SuperNews per questa possibilità”

Francesco ha chiuso la maratona con il tempo di 3:20:08.

Non è la tua prima Maratona di Roma: come sono cambiate le emozioni e sensazioni da una corsa capitolina all’altra?
“Ogni maratona è a sé, unica e irripetibile, ma Roma ti regala sempre delle emozioni che sono difficili da trovare in altre città. Un percorso pieno di storia e bellezza, poi la partenza e l’arrivo in via dei Fori Imperiali è qualcosa di magico”.

Cosa ne pensi del progetto di Maratoneta SuperNews? Lo consiglieresti ad altri tuoi colleghi runner?
“Il progetto mi ha entusiasmato dal primo momento, sicuramente lo consiglio a tutti i miei colleghi runner. Grazie a Maratoneta SuperNews che mi ha dato la possibilità di poter correre la Maratona di Roma e promuovere questo sport, che regala emozioni uniche”.