Biathlon: Lisa Vittozzi vince la Coppa del Mondo

Canmore, Alberta, la 29 enne di Sappada con gli sci nordici e la carabina sulle spalle si aggiudica l’oro. Come nasce il Biathlon

Tempo di lettura: 2 Minuti
837
Lisa Vittozzi vince la Coppa del Mondo di Biathlon

Lisa Vittozzi si è aggiudicata, ieri 17 marzo, la Coppa del Mondo di Biathlon. La bella ragazza, nata nel 1995, bionda con gli occhi azzurri, lo smalto rosso sulle unghie e la carabina sulle spalle, ma soprattutto tanta, tanta determinazione, ha conquistato l’oro dopo una stagione piena di vittorie.

le vittorie di stagione di Lisa Vittozzi

Una stagione dove ha conquistato molti podi, dei quali cinque vittorie, tre argenti, di cui due ottenuti sulla pista di fondo di Nove Mesto e due bronzi. Ieri Lisa si è piazzata 21sima a causa di cinque penalità dovute a errori di tiro, ma comunque la Coppa era già sua essendo in cima alla classifica con ampio margine. Infatti chiude con 1091 punti e a distanza di 23 punti da Lou Jeanmonnot.

Le parole di Lisa dopo la chiusura della classifica, ricordando i problemi fisici che l’hanno afflitta a dicembre: “E’ stata dura oggi, ma alla fine ce l’ho fatta e sono scoppiata in lacrime come una bambina, mi sono voluta godere questo momento. Ho vissuto davvero sulle montagne russe del Biathlon in questi anni, ma ed ora sono in vetta al mondo. Sono orgogliosa di me stessa per essere stata capace di lottare per il mio sogno che è diventato realtà! La stagione si conclude nella maniera migliore possibile. Questa coppa rappresenta il mio percorso, anche i momenti difficili che ho passato e anche per questo sono doppiamente orgogliosa di quello che ho fatto”

Come è disputato e come nasce il Biathlon

Il Biathlon è uno sport invernale inserito nelle discipline olimpiche. Alterna tratti di sci nordico e postazioni di tiro con la carabina lungo il percorso. La distanza percorsa e il numero di postazioni variano a seconda del tipo di gara che può essere disputata sia individualmente che a squadre. Ogni postazione di tiro ha cinque bersagli: ogni errore vale una penalità sul punteggio finale.

Il Biathlon nasce da tradizioni di caccia nei paesi del nord ed è praticato come sport in Svezia e in Norvegia dal 1767, è quindi uno sport radicato nella cultura venatoria e militare nordica. Furono proprio i soldati di confine dei due Stati a disputare la prima gara di Biathlon in quell’anno.

 

 

 



Da qualche anno affianco la mia attività lavorativa con la scrittura sia di racconti, premiati in tre edizioni del Giallofestival di Bologna che di articoli per piattaforme digitali. Fortunatamente il lavoro part time, mi consente di dedicarmi anche a concorsi letterari vincendo riconoscimenti o segnalazioni anche per edizioni di poesia, come il concorso nazionale Argentario. Ho ricevuto di recente il premio al Salone del libro di Torino nell'ambito della IV edizione del Giallofestival di Bologna con titolo di primo classificato 'miglior personaggio non protagonista' e relativa pubblicazione del racconto nella raccolta 2022 Damster ed. Del Loggione. Per la piattaforma digitale Serendipity srl, società in cui Chiara Ferragni è comproprietaria, sono stata articolista descrivendo i viaggi e i video inviati dagli utenti del sito di affitti turistici. Sono una persona sportiva, con la mia mountain bike ho percorso tutte le strade del Chianti fiorentino. Sono convinta che la mobilità green sia l’unico futuro possibile per la salvaguardia dell’ambiente e per il benessere psicofisico. Avendo svolto studi in Scienze Agrarie durante il periodo di isolamento per la pandemia ho svolto una raccolta fotografica e classificazione di circa 200 specie di flora spontanea e di circa 70 specie micologiche dell'area del Chianti fiorentino.