Righetti ai piedi del podio del Bardolino

Il pilota di casa, al debutto sull’ultima versione della Fabia Rally2, chiude con un quarto assoluto che fa ben sperare per il prossimo Benacus.

Tempo di lettura: 2 Minuti
220
Righetti ai piedi del podio del Bardolino

Si accendono i motori in una delle zone più calde dello stivale, il Triveneto, ed al Rally del Bardolino non poteva mancare uno dei più attesi alla vigilia.
Stiamo parlando di Roberto Righetti che, portando un’importante ventata di novità nel suo 2024, ha colto l’occasione di affrontare un appuntamento senza validità per prendere confidenza con la nuova Skoda Fabia RS Rally2, messa in campo da P.A. Racing.
Il portacolori di Motor Valley Racing Division, sempre in coppia con Diego Rossi, firmava un buon quinto assoluto sulla prima del Venerdì, a poco meno di due secondi dal leader, mentre dopo la ripetizione in notturna, affrontata con cautela, l’entrata in riordino sanciva una comunque positiva sesta piazza nella provvisoria, lasciando intravedere un notevole margine.

“La nuova versione della Fabia Rally2 è profondamente diversa dalla Evo” – racconta Righetti – “ed è naturale che ci vorrà un po’ di tempo per riuscire a prenderla in mano. Abbiamo per questo scelto di essere al Bardolino, proprio per cercare di prenderci le misure e devo dire che i primi chilometri, tra lo shakedown e le due prove del Venerdì, ci hanno incuriosito parecchio.”

Il primo passaggio del Sabato, tre le prove speciali da affrontare in sequenza, vivevano su continui esperimenti dell’unica punta della scuderia di Modena in campo nel veronese che si confermava in sesta piazza nella generale, con una ventina di secondi sul primo inseguitore.
La ripetizione di “Dolcè” penalizzava Righetti, autore di un testacoda, mentre le successive “Bardolino” e “Biaza” lo vedevano in crescita con la conquista della quinta posizione.
L’ultima tornata sulla “Dolcè”, corsa nel tardo pomeriggio del Sabato, confermava quanto di buono visto in precedenza con un bel acuto di Righetti, quarto al controllo stop, solo sei decimi di ritardo dal terzo, ed anche nella finale assoluta, in gruppo RC2N ed in classe R5 – Rally2.

“Durante i due giorni abbiamo fatto varie modifiche all’assetto” – aggiunge Righetti – “ed è stato azzardando una scelta che siamo finiti in testacoda, perdendo parecchio tempo. Siamo comunque soddisfatti di questa prima presa di contatto con la nuova Fabia RS Rally2.”

Un quarto che rilancia le quotazioni di Righetti in vista di un Benacus Rally che bussa già alla porta del locale, previsto per i giorni 5 e 6 Aprile in quel di Caprino Veronese.

“Saremo della partita anche al prossimo Benacus” – conclude Righetti – “perchè vogliamo cercare di trovare il giusto feeling con la nuova vettura e lo vogliamo fare il prima possibile. Grazie a tutti i partners che ci hanno sostenuto e che continueranno a farlo nel corso del 2024. Grazie alla scuderia Motor Valley Racing Division ed a tutto lo staff di P.A. Racing.”



Ho iniziato la mia attività nel web nel 2001 e mi sono specializzato nello sviluppo di strategie e progetti di comunicazione integrata online e offline, con particolare propensione verso l'ambito del motorsport. Grazie all'esperienza maturata nel corso di questi anni ho ampliato i miei orizzonti professionali riuscendo ad integrare forme di comunicazione tradizionale con le migliori opportunità che il web può offrire. Affianco il cliente sin dai primi passi, delineandone le esigenze e proponendo le soluzioni più adeguate al modello personale di business preso in esame con l'obiettivo di sfruttare al massimo i vantaggi che il mondo digitale, unito a quello tradizionale, è in grado di offrire.