Caliaro in versione Evo dal Bardolino

Aria di novità per il pilota di Crespadoro che debutterà sulla sorella evoluta della Fabia, accasandosi alla corte di MFT Motors.

Tempo di lettura: 2 Minuti
290
Caliaro in versione Evo dal Bardolino

Il 2024 rallystico del Triveneto è pronto ad accendersi ed al via dell’imminente Rally di Bardolino ai nastri di partenza troveremo anche Michele Caliaro.
Il pilota di Crespadoro, salito nella classe regina dal 2021, ha deciso di alzare ulteriormente il livello della propria sfida personale ed eccolo pronto a presentarsi sulla pedana di partenza con una Skoda Fabia Rally2 Evo, da questo evento seguita sul fronte tecnico dal team MFT Motors.

“Dopo tre stagioni sulla prima versione della Fabia” – racconta Caliaro – “posso dire che abbiamo fatto una bella esperienza, calcolando che su sette gare ci siamo ritirati solamente in un’occasione. Tre volte siamo stati nei dieci assoluti ma abbiamo raccolto anche importanti soddisfazioni in gare blasonate come il Bassano, finendo quindicesimi nel 2021 e ventunesimi lo scorso anno. Le basi le abbiamo gettate ma ora vogliamo salire di livello ed ecco perchè abbiamo deciso di passare alla Rally2 Evo, affidandoci all’esperienza di MFT Motors.”

Non solo la ricerca dell’esperienza da consolidare ma la voglia di iniziare ad essere protagonista, sfruttando anche un contesto che nel 2022 lo vide chiudere quinto assoluto.

“Abbiamo corso solo una volta al Bardolino nella classe maggiore” – aggiunge Caliaro – “ed è stato proprio su queste strade che è arrivato il nostro miglior risultato di sempre. Certo, siamo consapevoli che avremo una vettura nuova da scoprire ma vogliamo iniziare a ridurre il gap con chi lotta per le posizioni di vertice, provando ad inserirci pure noi. Faremo del nostro meglio.”

Dalle novità sul fronte tecnico alle certezze su quello sportivo con il sedile di destra che sarà nuovamente affidato a Fabio Andrian, difendendo i colori della scuderia Rally Team.

“Fabio al mio fianco e la scuderia Rally Team del presidente Fiorese sono due cardini insostituibili” – sottolinea Caliaro – “e li ringrazio, di cuore, per aver rinnovato la fiducia in me.”

Saranno due le giornate di gara che Caliaro dovrà affrontare per questo primo impegno stagionale, ad iniziare da un Venerdì 8 Marzo che si articolerà sul doppio passaggio della corta “Rally Club Bardolino” (2,36 km), il secondo dei quali da percorrere in notturna.
Il giorno seguente, Sabato 9 Marzo, spazio ad una doppia tornata su “Dolcè” (6,86 km), “Bardolino” (7,27 km) e su “Biaza” (7,45 km), con la prima che sarà ripetuta per un terzo giro.

“Mercoledì affronteremo una sessione di test” – conclude Caliaro – “che ci sarà utile sia per prendere confidenza con il nuovo mezzo che per iniziare a creare il giusto feeling con un team che non conosciamo. Abbiamo già corso qui due anni fa, è vero, ma le prove sono nuove quindi l’obiettivo sarà indubbiamente quello di arrivare in fondo. Non vediamo l’ora di iniziare.”



Ho iniziato la mia attività nel web nel 2001 e mi sono specializzato nello sviluppo di strategie e progetti di comunicazione integrata online e offline, con particolare propensione verso l'ambito del motorsport. Grazie all'esperienza maturata nel corso di questi anni ho ampliato i miei orizzonti professionali riuscendo ad integrare forme di comunicazione tradizionale con le migliori opportunità che il web può offrire. Affianco il cliente sin dai primi passi, delineandone le esigenze e proponendo le soluzioni più adeguate al modello personale di business preso in esame con l'obiettivo di sfruttare al massimo i vantaggi che il mondo digitale, unito a quello tradizionale, è in grado di offrire.