La Juventus cade contro l’Udinese

0-1 allo Stadium e seconda sconfitta consecutiva per i bianconeri

Tempo di lettura: 1 Minuti
385
La Juventus cade contro l'Udinese

Lunedì nero per i bianconeri guidati da Max Allegri; la Juventus cade contro l’Udinese in casa, restando a -7 dall’Inter (con una partita in meno). In rete l’ex Velez Lautaro Giannetti, alla prima rete in Serie A. Adesso il sogno scudetto è più lontano.

Sono tre le partite consecutive senza vittorie per la Juventus. E pensare che fino a qualche settimana fa si trovava prima a +1 dall’Inter. Fatale il pareggio in casa contro l’Empoli e le sconfitte, per 1-0, contro l’Inter e stasera contro l’Udinese.

Una Juventus pienamente insufficiente, che con un errore di Alex Sandro, va sotto al 25′. Dopo lo svantaggio, i bianconeri cercano il pari senza successo; Gatti e Rabiot ci provano addirittura dalla distanza.

Nel secondo tempo c’è un dato che fa intendere quanto male abbia fatto la Juventus questa sera: per la seconda volta in stagione, dopo Juventus-Inter del 26 novembre, gli uomini di Massimiliano Allegri non hanno registrato tiri nello specchio in una partita casalinga.

Da registrare il gol annullato a Milik al 60′; su calcio d’angolo, dopo una torre di Rabiot, il polacco anticipa di testa Okoye pareggiando il match. Purtroppo per lui, la rete verrà annullata dato che, sul calcio d’angolo di Chiesa, la palla prenderà una strana traiettoria, che farà prima uscire e poi rientrare il pallone in campo.

Per l’Udinese di Cioffi sono 3 punti d’oro in chiave salvezza; terza vittoria in campionato, seconda contro una big, poiché a novembre era arrivata la prima vittoria a San Siro contro il Milan.