Povero Cagliari, umiliato anche dalla Roma

I rossoblu assenti ingiustificati. Ranieri non ne azzecca una

Tempo di lettura: 1 Minuti
610

Cagliari battuto ed umiliato dalla Roma. Una squadra certamente superiore, ma non esattamente uno squadrone come ad esempio il Real Madrid

Eppure i rossoblu sono riusciti anche in questa triste impresa.

Una squadra che lontana dalle mura amiche, diventa troppo spesso facile preda degli avversari.

La Roma con De Rossi ha certamente messo in mostra un calcio più propositivo.

Ma è pur sempre la Roma.

Il Cagliari a Roma può perdere, ci sta soprattutto con questa squadra.

Essere umiliato no.

Non è corretto nei confronti dei tifosi, e ancor piu della maglia che si indossa.

Fierezza e dignità dono due elementi che non possono mai mancare.

Nemmeno se si gioca con Juventus o Inter, per citare le prime della classe.

Cagliari inguardabile, Ranieri in confusione

La squadra è stata inguardabile.

Ha avuto qualche sussulto, ma in fondo non è mai esistita.

Anche il tecnico ci ha messo del suo

Continua imperterrito a far giocare titolare Petagna, risultando cosi in 10 uomini.

Anche Prati, assente ingiustificato, è rimasto troppo tempo in campo.

Cagliari

Ad una squadra che è certamente superiore, non puoi regalare uno o due uomini.

Al contrario dovrebbero giocare calciatori vogliosi, che corrano non per 11, ma per 12.

Le difficoltà si superano essendo squadra.

A Cagliari però pare che calciatori, tecnico e club, se ne siano dimenticati.