Dries Mertens, “ho voglia di ritirarmi dal calcio”

All’età di 37 anni, Dries Mertens ha affermato di  voler lasciare il calcio e di ritirarsi.

Tempo di lettura: 2 Minuti
421

Dries Mertens, “ho voglia di ritirarmi dal calcio”

All’età di 37 anni, Dries Mertens ha affermato di  voler lasciare il calcio e di ritirarsi.

Cercato a lungo dalla Lazio e allenato da Maurizio Sarri, Dries Mertens potrebbe presto lasciare il calcio. L’ex attaccante del Napoli, attualmente in forza al Galatasaray, ha il contratto in scadenza nel giugno 2024 e potrebbe decidere di appendere gli scarpini al chiodo. Il belga ha parlato sul canale VTM riguardo il suo futuro:

“Può sembrare strano, ma ho davvero voglia di lasciare il calcio. Ovviamente la mia passione per questo sport non è venuta meno, mi piace ancora giocare e ovviamente non sai mai cosa succederà dopo. Faccio il miglior lavoro del mondo, ma d’altra parte non vedo l’ora di avere più libertà, trovare pace e diventare un padre di famiglia”.

Dries Mertens ha poi aggiunto nel corso della sua intervista: “Alla mia età normalmente metti fine alla tua carriera. Diventi più lento e fisicamente non è più sempre possibile. Prima entravo in campo e non avevo bisogno di riscaldarmi. Ora questo è necessario, perché il mio corpo ha bisogno di andare avanti. Ho difficoltà a riguardo. Inoltre vedi dei giovani compagni di squadra fare molta meno fatica di me. Questo mi dà fastidio, non è per nulla divertente”.

Mertens sembra avere le idee chiare sul futuro post calcio: “Sei calciatori su dieci falliscono al termine della carriera. Noi calciatori guadagniamo tanti soldi, quando la carriera finisce non guadagnerai più la stessa cifra. Alcuni ragazzi poi hanno problemi finanziari. Al Galatasaray c’è un giovane, mio compagno, che recentemente è entrato nello spogliatoio e ha detto di aver comprato un’auto per 150mila euro. Pensi: ‘Cosa stai facendo?’. Solo a partire dai 25 o 26 anni inizi a risparmiare e a pensare al futuro. Ho avuto la fortuna di incontrare le persone giuste al momento giusto. Mi hanno guidato bene in questo. Dopo la mia carriera, voglio iniziare qualcosa in cui posso aiutare i giovani a investire bene. Mi piacerebbe molto”.

Se “Ciro” pensa a un domani da consulente finanziario, i tifosi del Napoli lo vedrebbero bene in società. Molti quelli che sui social fanno gli auguri, a lui e al figlio Ciro Romeo, per il loro onomastico (il 31 gennaio si festeggia, appunto, San Ciro). Molti invece quelli che lo invitano a tornare in azzurro, dentro o fuori dal campo. Tanti quelli che lo immaginano dirigente: “O lui o Hamsik per colmare un vuoto tra squadra e proprietà che è avvilente”. Oppure: “Sarebbe il miglior team manager possibile e avrebbe la possibilità di vivere a casa sua“.

Dries Mertens è vicino dunque all’addio al calcio, giocatore che rimarrà nella storia della Serie A e del Napoli, essendo il miglior marcatore di sempre con la maglia azzurra. Con i partenopei “Ciro” ha vinto 2 coppe Italia e una Supercoppa.