Moggi: “L’Inter ha rubato i documenti alla motorizzazione di Latina”

“Guardia e e ladri? Non ci sono dubbi” Bordata di Moggi

Tempo di lettura: 1 Minuti
1493
Juventus president, Luciano Moggi (Photo by Steve Mitchell/EMPICS via Getty Images)

Luciano Moggi, ex direttore della Juventus, ha risposto in maniera molto dura a Massimo Moratti, durante la sua ultima apparizione a 7 Gold. Ecco le parole dell’ex dirigente bianconero

“Le parole di Allegri su guardia e ladri? L’ha presa male soprattutto il solito Massimo Moratti. Ha fatto subito delle dichiarazioni dicendo che il campionato l’Inter non l’ha potuto vincere, quando sostanzialmente era manomesso (si riferisce a Calciopoli, ndr). Moratti non ricorda però che quando lui comprava Taribo West, io compravo per esempio Trezeguet. Quando lui comprava Hakan Sukur, che non faceva neppure il bagno per religione, io compravo Zidane. Ha cambiato in 12 anni 25 allenatori, io 3. Certe volte le bugie a furia di dirle, diventano verità. Ma questa verità è inconfutabile, basta aprire un almanacco”.

Moggi attacca Moratti con una rasoiata

Luciano Moggi ha poi proseguito, tirando una bordata incredibile.

Una bomba sempre riconducibile al fatto che ci si scandalizzi, quando di fa una battuta sulle guardie e i ladri, quando invece…..

Moggi

“Allora sapete cosa gli dico a Moratti? Lui andò non personalmente ma qualcuno dell’Inter, a rubare alla motorizzazione di Latina documenti falsi per la patente falsa per far diventare Recoba da extracomunitario a comunitario“.

Un fatto che se confermato, o non smentito, sarebbe un reato molto grave.

Anche se a prescindere dalla veridicità di questo fatto, Recoba si scoprì come fu per Eriberto, che era in possesso di documenti falsi.

Un reato gravissimo, che per legge sarebbe perseguibile.

In alcuni casi però forse non è cosi …