Beppe Marotta al vetriolo: “Siamo la lepre e dobbiamo schivare le fucilate”

L’ad nerazzurro parla nel corso dell’assemblea di Serie A

Tempo di lettura: 2 Minuti
235
Beppe Marotta

Beppe Marotta al vetriolo: “Siamo la lepre e dobbiamo schivare le fucilate”. L’ad dell’Inter, Beppe Marotta, non può che essere felice per la sua Inter, sola soletta in testa alla classifica a +2 sulla Juventus e campione d’inverno. Ma le polemiche scoppiate all’indomani della vittoria sul Verona (il Var non vede una gomitata di Bastoni all’avversario prima della rete) sono più forti che mai. Beppe Marotta però non ci sta e dice la sua, lasciando intendere che quando si è forti occorre sempre fare i conti con discorsi di questo tipo che mirano a minare la serenità all’interno di un ambiente, alzando i livelli di tensione.

Beppe Marotta: Inter favorita dagli arbitri? Ecco cosa penso

Lungi dal pensare che l’Inter sia condizionata da favoritismi, rispedisco queste dichiarazioni al mittente – dice l’ad nerazzurro al termine dell’Assemblea di Serie A alla quale ha partecipato. Il lavoro è fatto da una squadra che ha alle spalle una società forte. Siamo primi meritatamente: essere campioni d’inverno, però, è come la vittoria di Pirro. Conterà essere primi a maggio. Ora lo siamo meritatamente“. Poi continua: “Mi pare che anche ieri ci siano stati altri errori arbitrali per altre squadre“.

L’Inter dunque sarebbe criticata immeritatamente, secondo quanto affermato da Beppe Marotta che poi aggiunge: “Sono nel calcio da più di 40 anni e ogni anno si parla di favori per questa o quella società. Si fa polemica anche col VAR. Fa parte del gioco. Noi oggi siamo la lepre e la lepre deve essere capace di schivare le fucilate dei cacciatori“.

L’Inter oggi si gode il primo posto in solitaria e il titolo di campione d’inverno che non conta niente, come sottolineato dallo stesso Beppe Marotta, ma sicuramente è un buon punto da cui ripartire per puntare dritto dritto allo scudetto. Il prossimo avversario di campionato sarà il Monza in trasferta: appuntamento per sabato sera alle 20.45.