Il Cagliari riparte da due cessioni e un acquisto

Bonato sta piazzando due esuberi per poi definire il colpo in entrata

Tempo di lettura: 1 Minuti
3965
nahitan nandez of cagliari calcio during Cagliari vs Lazio, Italian Soccer Serie A Men Championship in Cagliari, December 16 2019 - LPS/Luigi Canu

Il Cagliari riparte dal mercato, e non potrebbe essere altrimenti. La squadra vista finora è certamente insufficiente per affrontare la corsa salvezza

Le prestazioni messe in mostra finora hanno evidenziato lacune importanti.

Bonato suo mercato sta cercando le pedine utili, per cercare di regalare a Ranieri ciò che potrebbe essere utile alla causa.

Prima di mettere a segno un colpo in entrata, è necessario però cedere coloro che non fanno parte del “gruppi” scelto dal tecnico.

Capradossi e Pereiro sono i due primi esuberi finiti in vetrina.

Il primo piace in serie B. I rossoblu sono disposti a cederlo anche a prezzo di saldo.

L’ex Spezia infatti a giugno andrà in scadenza.

Gennaio quindi rappresenta l’ultima occasione per ricavare qualcosa dal suo cartellino.

C’è poi quel Pereiro, l’eterna promessa, bocciata nettamente da Ranieri (“Non ha ritmo di gioco”).

Per lui c’è l’interesse della Ternana.

Il Cagliari è pronto a cederlo con qualsiasi formula, l’importante è cederlo!

Il Cagliari verso la punta del Sassuolo

In entrata invece Bonato ha bussato la poeta al suo vecchio club.

Ha chiesto il francese Defrel, di proprietà del Sassuolo.

Il Cagliari

Qui finora ha trovato pico spazio, chiuso da Pinamonti, Berardi e Laurentie.

Il Cagliari rappresenta l’occasione per provare a giocare con continuità.

L’infortunio di Lapadula, spinge ancora di più verso questo tipo di soluzione.

Stavolta, dopo anni di tentativi può essere la volta buona.