Ranieri vuole un difensore: tre nomi sul tavolo

Il Cagliari è alla ricerca di un difensore, il tecnico romano ha le sue preferenze

Tempo di lettura: 1 Minuti
1109

Ranieri nelle sue uscite pubbliche ha sempre esaltato il suo gruppo, senza però mai nascondere alcune problematiche legate alla solidità difensiva

Se è vero che talvolta il centrocampo non aiuta il reparto arretrato, c’è anche da dire, che quest’ ultimo troppo spesso si fa trovare impreparato.

Anche il gol subito contro il Sassuolo ne è la classica riprova.

Gol preso ancora una volta da calcio da fermo.

Un fattore che evidenzia come, troppo frequentemente non vi sia la concentrazione giusta, per affrontare determinati momenti della gara.

Come si dice in gergo, la retroguardia spesso balla, dando dimostrazione di non essere solida.

Ed è proprio questa invece una delle caratteristiche, che hanno sempre distinto le squadre guidate dal tecnico di Testaccio.

Ranieri indica la via da percorrere: i nomi

Il primo nome che è stato reso pubblico è Kevin Bonifazi.

Difensore del Bologna dei miracoli.

Un’opzione che però non sarebbe l’unica sul tavolo del direttore sportivo Nereo Bonato.

Il mister rossoblu infatti, nonostante i suoi 33 anni, gradirebbe Toli dell’Atalanta.

Un calciatore esperto, da affiancare al già ottimo Dossena.

I due formerebbero una coppia solida, che consentirebbe al giovane difensore di crescere ulteriormente.

C’è poi il terzo obiettivo da tenere d’occhio.

Ranieri

Si tratta del 27enne Federico Baschirotto, rivelazione della scorsa stagione.

Per lasciarlo partite, il Lecce chiede una cifra non inferiore agli 8 milioni di euro.

Una cifra importante per il Cagliari. Se però si vuol puntare con più decisione e meno patemi d’animo, all’obiettivo salvezza, il presidente dovrà metter mano al portafoglio.

Una retrocessione d’altronde, costerebbe, in termini di perdite economiche, ben più fi 7-8 milioni di euro.