Il Prealpi Master chiude il 2023 di Casarotto

Ritorno della provincia di Treviso, in chiave sterrata, per il pilota di Vicenza, al debutto assoluto sui fondi a scarsa aderenza.

Tempo di lettura: 2 Minuti
170
Il Prealpi Master chiude il 2023 di Casarotto

L’ultima volta lo si era visto in azione sulle strade del Marca e sarà proprio la provincia di Treviso a delinearsi punto di partenza e di chiusura della stagione 2023 di Andrea Casarotto, pronto a prendere il via del prossimo Prealpi Master Show.
Il tradizionale appuntamento di fine stagione per il Triveneto ritroverà quindi il pilota di Vicenza, al rientro in attività dopo una lunga pausa concomitante con la nascita del figlio Leonardo.

“Da qualche mese sono diventato papà di Leonardo” – racconta Casarotto – “ed ovviamente le gare sono state messe da parte per dedicare il massimo del mio tempo a lui ed alla mia compagna. La voglia di tornare in auto era davvero tanta e, dopo l’esperienza del Marca a Maggio, abbiamo deciso di ritagliarci il tempo per poter essere presenti ad uno degli appuntamenti più attesi in Triveneto, il Prealpi Master Show. Non vedo l’ora di essere al via.”

Per Casarotto, di nuovo in coppia con Roberto Briani, si tratterà di un esordio assoluto sui fondi a scarsa aderenza, potendo contare sull’esperienza di Vsport che gli metterà a disposizione una Peugeot 208 R2, vettura con la quale il vicentino aveva già corso sul finale del 2018.

“Nel 2018 abbiamo affrontato il Due Valli ed il Palladio con la 208 R2” – aggiunge Casarotto – “ma siamo consapevoli del fatto che qui si tratterà di una ripartenza. Non ho mai corso sulla terra e sappiamo che quella del Prealpi Master Show è sempre molto insidiosa, specialmente se il meteo farà i capricci. Sarà sicuramente un’esperienza interessante e per questo ringrazio Vsport, in particolare Paolo Valla che è sempre pronto a darmi tutta la sua fiducia.”

Abbandonato il classico e rodato format della ronde, complice anche la dipartita del Raceday Rally Terra, il Prealpi targato 2023 cambierà veste, presentando un programma composto da due prove speciali, “San Tiziano” (7,20 km) e “Le Rive” (7,25 km), che i concorrenti andranno ad affrontare per tre passaggi in sequenza nella sola giornata di Domenica 10 Dicembre.
Una trasferta all’insegna del divertimento e di nuove esperienze per il portacolori di Movisport.

“Correremo liberi da ogni pressione di classifica” – conclude Casarotto – “e cercheremo di capire se lo sterrato possa essere un fondo a me adatto, magari per qualche apparizione futura della prossima stagione. Potrò sfruttare al meglio l’esperienza del mio navigatore, già protagonista delle gare con i fuoristrada, quindi mi sento pronto per iniziare questa nuova avventura. Il tempo giocherà sempre una parte importante ma, se dovessi scegliere, preferirei trovare freddo e non pioggia. Le prove sembrano essere belle, anche veloci. Cercheremo di dare il meglio di noi stessi per chiudere in bellezza questo 2023. Grazie a tutti i nostri partners.”



Ho iniziato la mia attività nel web nel 2001 e mi sono specializzato nello sviluppo di strategie e progetti di comunicazione integrata online e offline, con particolare propensione verso l'ambito del motorsport. Grazie all'esperienza maturata nel corso di questi anni ho ampliato i miei orizzonti professionali riuscendo ad integrare forme di comunicazione tradizionale con le migliori opportunità che il web può offrire. Affianco il cliente sin dai primi passi, delineandone le esigenze e proponendo le soluzioni più adeguate al modello personale di business preso in esame con l'obiettivo di sfruttare al massimo i vantaggi che il mondo digitale, unito a quello tradizionale, è in grado di offrire.