Inter-Roma, a San Siro in scena un’altra partita di cartello

Dopo Milan-Juventus, il Meazza è teatro di un altro clou

Tempo di lettura: 2 Minuti
475

Inter-Roma è il quartultimo match della decima giornata di Serie A, targata 2023/24. Chi scrive ricorda questa partita per le grandi battaglie che le due squadre si sono promesse e date poi in campo in questi anni, specie nella prima esperienza di Mancini sulla panchina dell’Inter e contestualmente nella prima esperienza di Spalletti sulla panchina della Roma. Chi spettegola: pensa a come lo stadio accoglierà Lukaku e un po’ Mourinho. Ormai il calcio è business e gossip, calcio in quanto tale oggigiorno se ne parla pochissimo. Inter e Roma in campo alla decima giornata, dieci come i pareggi maturati nelle ultime trenta stagioni: quattro per 1-1, tre per 0-0, due per 3-3 e uno per 2-2. Quest’ultimo nel 1993/94.

Inter-Roma, partita apertissima o esito già definito?

Nelle altre venti occasioni in cui Inter e Roma si sono incrociate a Milano: tredici vittorie nerazzurre e sette vittorie giallorosse. Di queste sette vittorie giallorosse, sei negli ultimi diciotto anni. Dalla stagione 1994/95 alla stagione 2004/05, una sola vittoria: 0-1 nel 1994/95 con autorete di Festa. Inter-Roma è la partita che recentemente ci ricorda che chi scambiavano i gagliardetti erano Zanetti e Totti e in quante occasioni è successo, confrontando loro con quelli attuali e su come il calcio degenera giorno dopo giorno, sembrano entrambi nati in un’altra epoca. Quella odierna narra che l’Inter parte favorita, ma la Roma è sempre un’incognita: può perdere e vincere sempre contro chiunque.

Inter-Roma, a ottobre un solo successo nerazzurro su quattro

In queste tre decadi quando l’Inter ha ospitato la Roma in campionato a ottobre, ha faticato non poco, con una sola vittoria in quattro circostanze: vittoria maturata nel 2015/16 1-0 firmata Medel. Nelle altre tre situazioni: 2-3 per la Roma nel 2005/06, doppietta di Totti (uno su rigore) dopo il goal di Montella; per l’Inter doppietta di Adriano. Nel 2013/14 0-3 giallorosso con doppietta di Totti (uno su rigore) e Florenzi. L’ultimo è della stagione scorsa: 1-2 del 2022/23: Dimarco (Inter), Dybala e Smalling. L’Inter è più forte ma la Roma è più “pazza” di lei, il fatto che può vincere e perdere contro chiunque, dimostra che non sarà mai pronta per vincere un torneo lungo. In coppa la strada è più breve, in campionato no.

Inter-Roma, dopo una vittoria per parte è uscito o X o 2 in schedina

Quando in due stagioni Inter-Roma è finita con una vittoria dell’Inter e poi della Roma – è accaduto in due occasioni in queste trenta stagioni – non ha vinto la squadra di casa. Nel 2004/05 2-0 Inter (doppietta di Mihajlovic) e 2-3 Roma nel 2005/06 citato sopra; nel 2006/07 1-3 per la Roma: Perrotta, Materazzi su rigore (Inter), Totti e Cassetti. Nel 2015/16 1-0 Inter (Medel) e 1-3 Roma nel 2016/17: Nainggolan, Nainggolan, Icardi (Inter) e Perotti su rigore. Nel 2017/18 1-1 con reti di El Shaarawy per la Roma e Vecino per l’Inter. Stavolta: 3-1 Inter nel 2021/22: Dumfries, Brozovic, L.Martinez e Mkhitaryan (Roma). Nel 2022/23 1-2 per la Roma citato già. In questo 2023/24 come finirà invece?