Beffa per Bonfadini, addio al titolo in CRZ

Dopo tre successi consecutivi ed una leadership meritata in seconda zona il pilota di Monselice, bloccato da impegni di lavoro, salta l’ultimo e decisivo round di Como.

Tempo di lettura: 2 Minuti
359
Beffa per Bonfadini, addio al titolo in CRZ

Fa male, molto male, vedersi sottrarre un titolo costruito nel corso della stagione con tre successi consecutivi in quattro apparizioni ma, come vuole la regola, gli assenti non hanno mai la ragione a favore ed ecco che il forfait di Manuel Bonfadini all’ultimo Rally Trofeo Villa d’Este ACI Como, andato in scena lo scorso fine settimana, si è tradotta in un’autentica doccia fredda, prevista ma comunque più che mai pesante.
Il pilota di Monselice, causa improrogabili impegni di lavoro con la sua Assoclub Motorsport, ha dovuto rinunciare in extremis al round conclusivo della Coppa Rally ACI Sport di seconda zona, servendo su un vassoio d’argento la possibilità di essere attaccato dalla concorrenza.
Le preoccupazioni della vigilia si sono ben presto tramutate in certezza con l’unico rivale ancora in grado di impensierirlo che non si è fatto sfuggire l’occasione di completare il sorpasso.
Il portacolori di Bluthunder Racing Italy, pur avendo raccolto un numero maggiore di punti rispetto a Chiodo, si è visto penalizzato dal gioco degli scarti che gli ha tolto di mano il titolo tra le K10, privandolo del pass per poter accedere alla finale nazionale di Cassino.
A conti fatti è soltanto un punto a separare il pilota della Peugeot 106 Rallye Kit Car, condivisa con la compagna Valentina Gentilini, a rendere l’epilogo ancora più amaro del dovuto.

“Eravamo pronti per giocarci il titolo a Como” – racconta Bonfadini – “ma, non essendo un pilota professionista, quando il lavoro chiama bisogna mettere da parte la nostra passione. Sapevo che, non essendo presente all’ultima, saremmo stati penalizzati se Chiodo si fosse presentato al via. Così è stato e, pur avendo portato a casa tre punti in più di lui, gli scarti ci hanno tolto un risultato utile che, combinato con il coefficiente maggiorato del Como, ha cucinato la frittata. Siamo delusi, amareggiati ed arrabbiati ma non possiamo che essere anche contenti per la nostra stagione 2023. Dopo il quarto del Laghi abbiamo infilato tre vittorie consecutive in classe, riuscendo a salire sempre di più a livello assoluto. Merito nostro ma anche dei miei ragazzi che ci hanno seguito sia in assistenza che in officina. Mi dispiace per i nostri partners, sarebbe stato bello completare la stagione con il successo, ma cercheremo di valutare al meglio le nostre mosse per il 2024, evitando di cadere nella stessa situazione.”



Ho iniziato la mia attività nel web nel 2001 e mi sono specializzato nello sviluppo di strategie e progetti di comunicazione integrata online e offline, con particolare propensione verso l'ambito del motorsport. Grazie all'esperienza maturata nel corso di questi anni ho ampliato i miei orizzonti professionali riuscendo ad integrare forme di comunicazione tradizionale con le migliori opportunità che il web può offrire. Affianco il cliente sin dai primi passi, delineandone le esigenze e proponendo le soluzioni più adeguate al modello personale di business preso in esame con l'obiettivo di sfruttare al massimo i vantaggi che il mondo digitale, unito a quello tradizionale, è in grado di offrire.