La premiata ditta Lanzi Borelli a Frassinoro

Reduce dal bis di successi a Palagano la coppia d’oro di Collecchio Corse tornerà in gara in provincia di Modena per il quarto round del Trofeo Olympia.

Tempo di lettura: 2 Minuti
326
La premiata ditta Lanzi Borelli a Frassinoro

Non si è ancora spento l’eco della bella doppietta di Palagano che per Collecchio Corse è già tempo di focalizzarsi su una nuova battaglia tra le porte.
Di scena il Trofeo Olympia, pronto ad aprire i battenti del quarto appuntamento di questa stagione 2023 con una classica, lo Slalom di Frassinoro in programma per Domenica 2 Luglio.
Reduce dalla bella vittoria di Palagano Alessandro Lanzi tornerà a bordo della sua Renault Clio 1.8 16 valvole gruppo A con un’interessante novità, un avvicendamento sul sedile di destra.
Luisa Ruiu lascerà per questa occasione il ruolo di navigatore a Mirca Rivi.
Attualmente quarto nella serie il pilota di Toano sarà chiamato ad una prestazione convincente, così da riaprire la lotta per una leadership lontana solamente sei lunghezze.

“Sarà strano non correre con Luisa al mio fianco” – racconta Lanzi – “ma sono certo che anche con Mirca, l’abituale navigatrice di mio fratello, riusciremo a trovare un buon feeling. Il percorso di Frassinoro mi piace molto, è più in stile rallystico che da slalom. Nel passato abbiamo sempre fatto bene qui, correndo in diverse edizioni. Arriviamo dalla bella vittoria di Palagano quindi siamo carichi e motivati per portare in alto la bandiera di Collecchio Corse. La testa della classifica di campionato è molto vicina e con un buon risultato qui potremmo anche arrivarci.”

Atteso alla vigilia sarà anche Daniele Borelli, autore fino a questo punto di una stagione stellare che lo ha visto costantemente a podio in tutte le partecipazioni che lo hanno visto sul campo.
Il pilota di Baiso, al volante della sua Fiat 126 Proto, ripartirà dal successo conquistato Domenica scorsa a Palagano, deciso ad allungare in vetta ad una categoria Sport che lo vede quest’anno già vincitore a Montegibbio, secondo a Baiso ed a Casina.
Il reggiano, dopo il poker di risultati utili, punterà qui ad allungare la striscia personale.

“Il tracciato lo conosco bene ma non è dei più belli” – racconta Borelli – “perchè ci sono dei tratti che sono particolarmente rovinati, richiamando più un rally che uno slalom. Nel Trofeo Olympia siamo primi, vantando una vittoria e due secondi posti, ma abbiamo solamente tre punti di vantaggio sul primo degli inseguitori quindi non possiamo permetterci di dormire. Qualche anno fa siamo arrivati terzi qui ma, guardando a questa prima metà di 2023, non possiamo che essere felici di quanto raccolto. Vogliamo continuare su questa strada.”

Un percorso di poco inferiore ai tre chilometri, caratterizzato da nove porte, è quindi pronto ad attendere i concorrenti per la quarta edizione del Frassinoro, iniziando dall’intersezione con la strada provinciale 486 R ed andando in direzione del piazzale Industrie Matildiche.

“In bocca al lupo alla nostra premiata ditta Lanzi Borelli” – aggiunge Amedeo Fico (vicepresidente Collecchio Corse) – “e ci auguriamo di poter festeggiare altri successi con loro.”



Ho iniziato la mia attività nel web nel 2001 e mi sono specializzato nello sviluppo di strategie e progetti di comunicazione integrata online e offline, con particolare propensione verso l'ambito del motorsport. Grazie all'esperienza maturata nel corso di questi anni ho ampliato i miei orizzonti professionali riuscendo ad integrare forme di comunicazione tradizionale con le migliori opportunità che il web può offrire. Affianco il cliente sin dai primi passi, delineandone le esigenze e proponendo le soluzioni più adeguate al modello personale di business preso in esame con l'obiettivo di sfruttare al massimo i vantaggi che il mondo digitale, unito a quello tradizionale, è in grado di offrire.