Avbelj inarrestabile al Taro

Lo sloveno firma l’assoluta con Sandel e Dalla Libera in evidenza al Marca, quinti nella generale tra moderno e storico, assieme a Laurencich, secondo al Velenje.

Tempo di lettura: 2 Minuti
231
Avbelj inarrestabile al Taro

Sono stati tanti i motivi per gioire lo scorso fine settimana ed in casa Xmotors Team, nonostante il pesante impegno con tre eventi da seguire, la bacheca si è arricchita di numerosi trofei, ad iniziare da quello più prestigioso dato dalla vittoria assoluta di Boštjan Avbelj al Rally del Taro, secondo appuntamento dell’International Rally Cup.
Il pilota sloveno, con Damijan Andrejka sulla Skoda Fabia Rally2 Evo di MS Munaretto iscritta da La Superba, ha firmato cinque delle otto speciali in programma, prendendo il comando dall’apertura della Domenica per non lasciarla fino alla conclusione di una giornata impeccabile.

“Un weekend perfetto per noi al Taro” – racconta Avbelj – “perchè abbiamo evitato rischi ed errori, sfruttando l’occasione per provare differenti soluzioni tecniche per il futuro. Grazie al mio navigatore, al team ed alla vettura perchè è stato tutto fantastico. Abbiamo vinto la gara e la power stage. Siamo pronti per il Casentino. Grazie a tutti i partners che ci sostengono.”

Dal parmense al Venerdì e Sabato del Rally della Marca, appuntamento di Coppa Rally ACI Sport in zona tre che ha visto il sodalizio trevigiano impegnato anche sul fronte organizzativo.
Tra le moderne è spiccato un Fabio Sandel che, sulla Skoda Fabia Rally2 Evo di Motor Team iscritta da La Superba e condivisa con Sandra Tommasini, ha concluso quinto assoluto, in gruppo RC2N ed in classe R5 – Rally2, godendosi al meglio l’appuntamento tra le mura di casa.

“Ottimo risultato” – racconta Sandel – “e con tempi di tutto rispetto. Macchina e naviga al top. Grazie a tutti i partners che mi hanno sostenuto, ad Xmotors Team ed a La Superba.”

Stesso risultato nella generale, condito dai piedi del podio nel quarto raggruppamento e dal dominio incontrastato in classe J2-A/2000, per un Paolo Dalla Libera che, affiancato da Alberto Marcon su un’Opel Kadett GSI gruppo A, si è ben distinto nel primo Rally della Marca Storico.

“Le storiche sono sempre affascinanti” – racconta Dalla Libera – “e credo che anche il pubblico attendesse con ansia questo evento. Volevamo provare ad attaccare, per puntare al quarto assoluto, ma qualche problema tecnico ci ha rallentato. Siamo felicissimi del risultato. Il team si è comportato benissimo perchè siamo noi i meccanici che ci assistiamo da soli. Grazie a mio padre, ex navigatore, che ci aiuta in assistenza. Grazie a tutti i partners che ci aiutano.”

A completare il cerchio di un fine settimana da incorniciare per la compagine di Maser è stato un Federico Laurencich che, con Alberto Mlakar su una Peugeot 106 Rallye gruppo N, ha chiuso secondo di classe 6 al Rally Velenje, tra Venerdì e Sabato, raccogliendo importanti punti per la rincorsa ad una Mitropa Rally Cup che lo vede sempre più tra i protagonisti.
Il pilota, iscritto dalla Scuderia Gorizia Corse, tenterà l’assalto al primato in Ungheria.

“Siamo stati tranquilli sulle prime tre” – racconta Laurencich – “per poi iniziare a spingere. Abbiamo avuto un problema al cambio, sull’ultima speciale, ed abbiamo perso una decina di secondi, nell’affrontare un’inversione. Ci confermiamo secondi in campionato, avanti così.”



Ho iniziato la mia attività nel web nel 2001 e mi sono specializzato nello sviluppo di strategie e progetti di comunicazione integrata online e offline, con particolare propensione verso l'ambito del motorsport. Grazie all'esperienza maturata nel corso di questi anni ho ampliato i miei orizzonti professionali riuscendo ad integrare forme di comunicazione tradizionale con le migliori opportunità che il web può offrire. Affianco il cliente sin dai primi passi, delineandone le esigenze e proponendo le soluzioni più adeguate al modello personale di business preso in esame con l'obiettivo di sfruttare al massimo i vantaggi che il mondo digitale, unito a quello tradizionale, è in grado di offrire.