TCR Italy, Pellegrini fa rotta verso Misano

Su un tracciato che gli è sempre stato congeniale il pilota di Milano, in gara sull’Audi RS3 LMS TCR di Pinetti Motorsport, punterà ad entrare nella top ten.

Tempo di lettura: 2 Minuti
257
TCR Italy, Pellegrini fa rotta verso Misano

Giusto una settimana per rifiatare e nella sede di Pinetti Motorsport si torna già a parlare di TCR Italy, in vista del secondo round della serie tricolore.
Il campionato italiano più prestigioso per quanto riguarda le vetture turismo, tra i più ambiti a livello continentale, ritroverà al via un Marco Pellegrini che già si era messo in evidenza nel precedente appuntamento, corso ad Imola, mostrando un significativo potenziale per il futuro.
Il pilota di Milano, da sempre a suo agio sul tracciato del Misano World Circuit, cercherà di alzare ulteriormente l’asticella con il team di Colorno che si aspetta un buon passo in avanti.

“Misano è una pista che è sempre piaciuta molto a Pellegrini” – racconta Andrea Belicchi (coach Pinetti Motorsport) – “e gli è sempre stata congeniale. Se non ricordo male, anni fa, aveva già vinto qui, sempre nel TCR, correndo con una Hyundai. In questi ultimi anni il livello si è alzato di parecchio ma ci aspettiamo che possa fare un bel risultato qui. Ad inizio anno abbiamo svolto una sessione di test, verso Marzo, quando era appena arrivata la nuova Audi. Si trattava di un primo approccio alla vettura quindi i tempi non erano particolarmente interessanti. Da quel test Marco è progredito parecchio quindi siamo fiduciosi per il weekend.”

Alla guida dell’Audi RS3 LMS TCR, messa a disposizione dalla squadra corse parmense, Pellegrini sarà chiamato a scontrarsi con le insidie di un tracciato più orientato alle due ruote.

“Misano è una pista dedicata più alle moto che alle auto” – sottolinea Belicchi – “e risulta essere molto anomala per le quattro ruote. È molto piatta ed i cordoli sono decisamente bassi. I piloti hanno pochi riferimenti visivi per sfruttarla bene. Il track limit potrebbe diventare un fattore determinante, vedi quanto accaduto con Zanasi nel Ferrari Challenge un paio di settimane fa. Una pista particolare, veloce ed interessante, con tanti tagli da affrontare. Personalmente credo sia uno dei circuiti più belli che abbiamo in Italia. Cercheremo di fare bene in questa trasferta.”

Scorrendo la classifica provvisoria del tricolore, archiviato il primo round della serie, Pellegrini figura al secondo posto nella classifica del TCR Master, in coabitazione con Gurrieri, mentre per ritrovarlo nella generale si deve scendere fino alla casella numero ventuno.
Il weekend, sul circuito intitolato a Marco Simoncelli, scatterà Venerdì 5 Maggio, in tarda mattinata, con la sessione di prove libere che anticiperanno la qualifica del tardo pomeriggio.
Sabato 6 Maggio, nel primo pomeriggio, semaforo verde su gara 1 per poi darsi appuntamento alla Domenica seguente, verso metà mattinata, per la seconda ed ultima sfida in programma.

“Visto il passo che Marco ha mostrato ad Imola” – conclude Belicchi – “devo dire che un obiettivo concreto è quello di entrare nella top ten. Ci aspettiamo che il suo potenziale, ad oggi, sia di stare tra il sesto ed il decimo. Lavoreremo tutti per dare a lui il massimo supporto.”



Ho iniziato la mia attività nel web nel 2001 e mi sono specializzato nello sviluppo di strategie e progetti di comunicazione integrata online e offline, con particolare propensione verso l'ambito del motorsport. Grazie all'esperienza maturata nel corso di questi anni ho ampliato i miei orizzonti professionali riuscendo ad integrare forme di comunicazione tradizionale con le migliori opportunità che il web può offrire. Affianco il cliente sin dai primi passi, delineandone le esigenze e proponendo le soluzioni più adeguate al modello personale di business preso in esame con l'obiettivo di sfruttare al massimo i vantaggi che il mondo digitale, unito a quello tradizionale, è in grado di offrire.