FX RACING WEEKEND, BOLZA CORSE DOMINA A MONZA

Berton vince, al debutto con la nuova Audi R8 adriese nel GT4 Italy, con Dionisio a podio in rimonta mentre Verdi e Moro stupiscono nella Formula X Italian Series.

Tempo di lettura: 3 Minuti
284

Adria (RO), 04 Aprile 2023– Non poteva esserci miglior avvio di stagione per Bolza Corse, al rientro dall’Autodromo Nazionale Monza con un carico notevole di soddisfazione.

Lo scorso fine settimana tutti gli occhi erano puntati sulla splendida Audi R8 LMS GT4, compresi quelli della casa madre, arrivata di recente nella sede della struttura adriese ma già pronta ad aggredire il neonato GT4 Italy con due prime punte dall’indiscusso valore.

Un Venerdì di prove libere per prendere le misure alla nuova belva con un Giovanni Berton che, impegnato in Q1, riusciva a centrare la pole position all’esordio mentre al compagno di team, il pluridecorato Ermanno Dionisio, la dea bendata non regalava nemmeno un giro libero dal traffico, obbligandolo ad accontentarsi di una quinta piazza nella griglia di partenza.

In gara 1 il pilota di Cavarzere manteneva il comando, gestendo gli attacchi di un’agguerrita concorrenza fino all’esposizione della bandiera rossa che, a due giri dal termine, suggellava la vittoria mentre il compagno di colori bresciano, partito contratto per non finire vittima di qualche contatto, riusciva a mettere in campo una bella rimonta che gli valeva il terzo posto finale.

In coabitazione con l’avvio della nuova serie si aprivano i battenti anche sulla Formula X Italian Series, terreno di caccia abituale per la compagine polesana che, per la nuova annata, ha deciso di puntare tutto sui giovani, ad iniziare da un Luca Verdi che, al debutto sulla Cupra Leon TCR DSG, dimostrava una maturità da consumato campione, piazzandosi secondo assoluto ed al comando della prima divisione in ATCC, al termine della sessione di qualifica.

Una partenza non efficace, complice l’inesperienza sulla nuova vettura, gli faceva perdere alcune posizioni ma, grazie ad un pronto recupero, la giovane punta del team polesano rimontava fino al secondo posto, ereditando la vittoria grazie ad un problema tecnico del leader.

In gara 2 un’altra partenza a singhiozzo obbligava Verdi ad un recupero divenuto ben presto elettrizzante, condito da numerosi sorpassi e sportellate, tradottosi nel secondo posto finale.

Gioventù all’arrembaggio anche nel RS Trophy dove Massimiliano Moro, al volante della Renault Clio Cup 4, si è fatto indubbiamente notare, nonostante i soli diciotto anni all’anagrafe.

Il pilota da Casale sul Sile faceva sua una strepitosa pole position, al termine di un giro perfetto, per poi lottare a lungo, in gara 1, per le posizioni di vertice, chiudendo secondo al termine.

Un trenino di quattro concorrenti, tra i quali anche il trevigiano, accendeva una lotta senza tregua in gara 2, scambiandosi le posizioni dall’inizio alla fine, con Moro che, alla bandiera a scacchi, portava in dote un altro secondo posto che conferma la fiducia datagli.

Un fine settimana incredibile per noi” – racconta Paola Cazzadore (presidente Bolza Corse) – “ad iniziare dai complimenti che abbiamo ricevuto da Audi Sport, per il nostro debutto con la R8. È un’enorme fonte di orgoglio poter ricevere la gratificazione da una casa madre, merito di Giovanni, di Ermanno e di tutta la nostra squadra. Siamo estremamente felici di come si sono comportati i nostri giovani Verdi e Moro, due ragazzini che stanno dimostrando una maturità invidiabile. La stagione è partita nel miglior modo possibile, sia nel GT4 Italy che nella Formula X Italian Series. Non potevamo chiedere di meglio da questo avvio della nuova annata.”