Inter-Juventus, il derby d’Italia chiude la 27°giornata

Tutto pronto al Meazza, per S.Inzaghi e Allegri vietato sbagliare

Tempo di lettura: 2 Minuti
742

Inter-Juventus è la partita di Serie A, è la partita più giocata nella storia del massimo campionato italiano, non a caso è definito per eccellenza il derby d’Italia. Per l’Inter è un orgoglio essere l’unica italiana a non essere mai retrocessa una volta a differenza della Juventus, la quale paga la stagione 2006/07, quella in Serie B, risalendo dopo un anno assieme al Napoli di Reja e al Genoa di Gasperini. Tutte e tre rigorosamente in Serie A, senza passare per lo spauracchio dei play-off. Ora lo scenario è chiaramente diverso, l’Inter deve riprendersi dopo un quasi disastroso trend in trasferta finora, mentre la Juventus andrà a Milano per difendere il secondo posto in classifica che virtualmente avrebbe.

Inter-Juventus, una certa statistica favorisce gli ospiti

Negli ultimi trent’anni quando il match d’andata ha visto la Juventus battere l’Inter e poi perdere a Milano contro il Milan – come è capitato in questa stagione – la Juventus si è imposta quattro volte in sette occasioni al Meazza contro l’Inter e vincendo sempre per 1-2. In questa stagione all’andata è finita 2-0 (Rabiot e Fagioli) e contro il Milan a San Siro (2-0 con Tomori e Diaz). Tutto parte dalla stagione 1995/96, col 2-1 per il Milan in casa contro la Juventus (Simone, Weah e Del Piero), poi 1-0 bianconero in casa contro l’Inter (Vialli) e 1-2 Juventus a San Siro contro i nerazzurri (Lombardo, Conte e Ganz). Nel 1999/00 Juventus-Inter 1-0 (F.Inzaghi) e Milan-Juventus 2-0 (con doppietta di Shevchenko).

Inter-Juventus, in trent’anni due vittorie nerazzurre e un pari

In quella stagione Inter-Juventus finì 1-2 (con doppietta di Kovacevic e Seedorf). Nel 2002/03 Inter-Juventus 1-1 (Del Piero su rigore e Vieri), Juventus-Inter 3-0 (autorete di Guly, Nedved e Camoranesi) e 2-1 del Milan sulla Juventus in casa (Shevchenko, Nedved e F.Inzaghi). Nel 2005/06: Juventus-Inter 2-0 (Trezeguet e Nedved), Milan-Juventus 3-1 (Seedorf, Kakà, Pirlo e Trezeguet), e Inter-Juventus 1-2 (Ibrahimovic, Samuel e Del Piero). Nel 2009/10: Juventus-Inter 2-1 (Chiellini, Eto’o e Marchisio), Inter-Juventus 2-0 (Maicon ed Eto’o) e Milan-Juventus 3-0 (Antonini e doppietta di Ronaldinho). Nel 2016/17: Inter-Juventus 2-1 (Lichsteiner, Icardi e Perisic) e Milan-Juventus 1-0 (Locatelli).

Inter-Juventus, la spunta chi proverà a giocare per vincere?

Nel 2016/17 Juventus-Inter finì 1-0 con rete di Cuadrado. Nella penultima occasione in cui la Juventus ha vinto in casa contro l’Inter e perso a Milano contro il Milan – prima di questa stagione – è capitato nel 2019/20: Inter-Juventus 1-2 (Dybala, Martinez su rigore e Higuain), Juventus-Inter 2-0 (Ramsey e Dybala) e Milan-Juventus 4-2 (Rabiot, Ronaldo, Ibrahimovic su rigore, Kessié, Leao e Rebic). Dunque ricapitolando in tre decadi è finita con due vittorie nerazzurre, un pareggio e quattro vittorie bianconere. Attualmente nessuna delle due squadre sembra essere migliore dell’altra, ma l’Inter finora ha costruito il campionato in casa e la Juventus resterà sempre una brutta gatta da pelare.