Calcio, Italia regina di Coppe !

Sei squadre ai quarti di finale nelle competizioni europee, erano 24 anni che non succedeva. Il calcio italiano rialza la testa !

Tempo di lettura: 2 Minuti
581
Acerbi-dito-medio

Calcio, Italia regina di Coppe ! Negli uffici della Figc esultano, il nostro calcio porta avanti sei squadre ai quarti di finale delle competizioni europee. Si sono qualificate le milanesi e il Napoli in Champions League, Roma e Juventus in Europa League, Fiorentina in Conference League. Saluta la Lazio, eliminata dagli olandesi dell’Az Alkmaar con annessa frecciata del rivale romanista José Mourinho. L’allenatore giallorosso ha sibilato: “La Conference League lascia la Capitale….”. Oggi sono previsti i sorteggi, grande attesa soprattutto per gli accoppiamenti in Champions League, dove il rischio di incroci fra le squadre italiane è altissimo. Ad ogni modo i risultati ottenuti indicano che il calcio italiano sta recuperando posizioni importanti nel gotha del calcio europeo. Il tutto senza gli investimenti milionari del Psg e delle squadre inglesi e tedesche. Un premio alla capacità e lungimiranza delle nostre società.

Calcio, Italia regina di Coppe ! Le squadre straniere fatturano il doppio….

Manchester City, Chelsea, Bayern Monaco e Real Madrid fatturano il doppio delle nostre squadre di punta. Tutte squadre favorite per la vittoria finale. Questi i fatturati: City 731 milioni, Real Madrid 720, Bayern Monaco 654, Chelsea 568. Per fare capire la differenza, l’Inter fattura 310, il Milan 258 e il Napoli 152. Tenere testa a questo divario non è semplice, soprattutto per le squadre italiane che non hanno gli stadi di proprietà. Il modello da seguire è quello inglese a tutti i livelli. Anche come mentalità dei tifosi. Il calcio italiano per pareggiare il divario dovrà mettere mano agli stadi, potenziare la rete degli scouting e dotarsi di dirigenti illuminati. Ma la strada sembra spianarsi e il futuro essere meno nebuloso, rispetto a quello che appariva solo qualche mese fa.

Calcio, Italia regina di Coppe ! Il futuro delle squadre italiane in mano alle holding estere ?

I grandi club europei sono in mano a proprietà economicamente solide. Basti pensare per esempio agli sceicchi: Al Mansour al timone del Manchester City e Nasser Al-Khelaifi padrone del Psg. Inter e Milan sono in mano a cinesi e americani, la Roma vive grazie alla famiglia Friedkin. Resistono Napoli, Lazio e Juventus con proprietà italiane. Ma il tempo dei presidenti mecenati alla Silvio Berlusconi, Franco Sensi e Massimo Moratti sono finiti. Oggi molti club italiani sono in mano a gruppi stranieri: Spezia, Parma, Palermo, Atalanta, Bologna, Venezia, Spal per fare qualche nome. I gruppi economici italiani non sembrano in grado di avere quelle potenzialità per gestire ad alti livelli una squadra di calcio professionistica. Motivo per il quale il futuro sarà di investitori stranieri, pronti a utlizzare il giocattolo calcio per incrementare i loro profitti.