DE TOMMASO SCALDA I MUSCOLI AL LAGHI, VINCENDO

Il vicecampione italiano in carica regala a Rally Sport Evolution il primo successo stagionale in Rally4 con Chiappa che, grazie al secondo in R2, aumenta il bottino.

Tempo di lettura: 2 Minuti
263

Ranica (BG), 28 Febbraio 2023– Prima trasferta del 2023 e già si inizia a parlare di vittorie e di podi nel quartier generale di Rally Sport Evolution, al rientro da un Rally dei Laghi che ha avuto il compito di dare il via alla Coppa Rally ACI Sport, in zona due, ed a molte altre serie.

I riflettori alla vigilia erano indubbiamente puntati sul vicecampione italiano in carica, Damiano De Tommaso, che aveva scelto la squadra corse di Ranica per rimettersi in moto.

In coppia con Sofia D’Ambrosio, per l’occasione su una Peugeot 208 Rally4, la prima punta della compagine bergamasca non ha tradito le attese, infliggendo un distacco di oltre mezzo minuto sul primo degli inseguitori, chiudendo secondo in RC4N e quindicesimo assoluto.

Io e Sofia ci siamo divertiti su questa 208 turbo” – racconta De Tommaso – “ma non è stato semplice tornare indietro di categoria. Grazie a Claudio, a Chiara, a Livio ed a tutto lo staff. Li ho fatti lavorare un bel po’, a causa di una toccata sulla spettacolo del Venerdì. Mi sono trovato molto bene con loro ed ho potuto notare come hanno lavorato bene con tutti i loro clienti.”

Qualche difficoltà di adattamento alle strette ed insidiose strade del varesotto, ben diverse da quelle greche, hanno visto protagonistaNikos Tsakiris, in coppia con Nikos Intzoglou su una seconda Peugeot 208 Rally4, bravo ad adattarsi rapidamente alla nuova vettura ed al contesto.

Per l’ellenico un buon sesto in classe Rally4 per puntare in alto nel Lakes Rally Trophy.

Positivo anche il primo assaggio dell’asfalto stradale anche per Nicolas Imberti, alle note Fabio Cortinovis sulla terza Peugeot 208 Rally4, trovatosi ad affrontare condizioni meteo particolarmente complicate ma soddisfatto per l’essere riuscito a portare al traguardo, senza un graffio, la turbo bergamasca con un ottavo di classe che fa ben sperare per il futuro.

Partenza convincente, sulla spettacolo del Venerdì sera, per Stefano Borsoi e la sua Peugeot 208 R2, condivisa nell’occasione con Rebecca Fortunato, quinto al controllo stop.

Un errore al Sabato mattina, un testacoda su un tornante con successivo spegnimento della vettura, lo allontanava definitivamente dai quartieri nobili, costringendolo ad una condotta di gara più conservativa, puntando solo al traguardo, che gli è valsa la nona piazza finale.

Una situazione analoga vissuta anche da Davide Chiappa, in gara con una Peugeot 208 R2 condivisa con Miriam Marchetti, firmatario di una bella rimonta che gli ha consentito di recuperare fino al secondo gradino del podio, candidandosi tra chi mira al Lakes Rally Trophy.

Un Laghi condizionato da un mio errore sulla prima del mattino” – racconta Chiappa – “dove ci siamo girati, perdendo la possibilità di giocarci la vittoria. Il team è stato perfetto, l’auto pure.”

Felicità a metà per Matteo Brignoli, al ritorno dopo una lunga sosta su una Renault Clio Rally5 che, condivisa con Davide Bozzo, lo ha visto trovare un buon feeling soltanto in parte.

Per lui un nono, in classe Rally5, che non appaga del tutto ma tanta è la voglia di riprovarci.