PODIO AL FOTOFINISH, AL LAGHI, PER D’ALBERTO

Il pilota di Porto Valtravaglia regala a Collecchio Corse un terzo sudato, conquistato con un bel colpo di reni sugli ultimi chilometri dell’apertura di CRZ in zona due.

Tempo di lettura: 3 Minuti
438

Felino (PR), 27 Febbraio 2023– Era alla ricerca del terzo successo nel Rally dei Laghi, primo atto della Coppa Rally ACI Sport di seconda zona, ma, seppure non sia riuscito nel suo intento, Luca D’Alberto ha di che gioire, avendo conquistato un podio frutto di grinta e determinazione.

Sceso in campo in extremis il pilota di Porto Valtravaglia, in gara per difendere i colori di Collecchio Corse, partiva con il giusto ritmo, firmando il terzo tempo in classe N2 al termine della speciale spettacolo del Venerdì, la “Magugliani Arena”, in piena scia ai migliori.

Affiancato dallo svizzero Luciano Piazza, a bordo di una Peugeot 106 Rallye in versione gruppo N, l’unica punta della scuderia con base a Felino consolidava il gradino più basso del podio nei primi due impegni del Sabato, perdendo contatto con chi lo precedeva ma mettendo al tempo stesso una decina di secondi sul diretto inseguitore, grazie ad una scelta azzeccata di gomme.

Tutto sembrava lasciar presagire una chiusura del primo giro serena ed invece a “Cuvigone” D’Alberto si trovava a fare i conti con un problema tecnico, retrocedendo al quarto posto.

La spettacolo non è stata per niente semplice”– racconta D’Alberto – “perchè tra pioggia e buio c’era da stare molto attenti. Siamo partiti bene ed anche sull’umido di inizio Sabato abbiamo mantenuto un passo buono. Abbiamo scelto le giuste gomme ed i risultati si sono visti. Purtroppo un errore di valutazione nella quantità di benzina caricata non ci ha permesso di spingere come avremmo voluto sulla Cuvignone, obbligandoci a giocare in difesa, in riserva.”

Con il podio lontano poco più di dieci secondi la sfida non poteva dichiararsi già conclusa e D’Alberto si rimboccava le maniche, dando vita ad un attacco che sarebbe poi andato a segno.

Terzo tra le millesei di produzione, al controllo stop della ripetizione di “Sette Termini”, ma il gap si riduceva di poco, costringendo il varesotto a gettare il cuore oltre l’ostacolo per la rimonta.

Il quarto tempo, sul penultimo impegno cronometrato, lo vedeva vicino ma non abbastanza.

Determinato a non mollare la presa ecco arrivare la perla sull’ultima “Cuvignone”, primo ed unico scratch di giornata con Fortunato ad essere il solo a contenere il divario a 2”7.

Un abisso rifilato al resto della concorrenza, a partire da un Peretti che si presentava di fronte all’ultimo riscontro cronometrico con quasi ventiquattro secondi incassati, ai quali si aggiungevano gli oltre trentatré accusati da un Negri che cedeva il podio a D’Alberto.

Al terzo posto in classe N2 va aggiunta una notevole tredicesima piazza in gruppo RC5N, mettendo in riga vetture ben più recenti ed evolute come le Renault Clio Rally5.

Dopo la disavventura della benzina”– conclude D’Alberto – “abbiamo dato tutto quello che avevamo, attaccando a fondo nel secondo giro. Una piccola toccata, fortunatamente, non ha compromesso la nostra prestazione e ci siamo giocati il tutto per tutto sull’ultima Cuvignone. Un gran bel modo di iniziare questo 2023. Un grazie enorme ad Alien Car ed a MT Sport per il supporto. Grazie a Collecchio Corse ed a tutti i nostri partners. Grazie a Luciano Piazza, bravo ad adattarsi a me e molto disponibile ad accettare la mia chiamata dell’ultimo minuto.”