DIEGO SALTALAMACCHIA E SERENA BRACCI: INTERVISTA

Tempo di lettura: 2 Minuti
523

Come già annunciato, News.Superscommesse ha selezionato i due runner che rappresenteranno la testata alla Maratona di Roma per l’iniziativa lanciata ad inizio anno, Maratoneta di SuperNews. Il primo è Diego Saltalamacchia, istruttore FIDAL e Fitri con alle spalle ben 13 maratone. Nell’ultima, corsa a Valencia, l’atleta torinese ha registrato il suo personal best time di 2h 44’ 32”. Il secondo è Serena Bracci, atleta marchigiana che vanta nel suo curriculum la partecipazione a numerose maratone, mezze maratone e ad una Ultramaratona, con un personal best time di 3h 45’ ottenuto alla Maratona di Firenze 2021. I due atleti si sono raccontati in un’intervista, esprimendosi anche sull’iniziativa Maratoneta e condividendo le proprie aspettative sulla Maratona di Roma 2023.

Diego e Serena, siete ufficialmente i due Maratoneti di SuperNews: cosa ne pensate dell’iniziativa e come vi sentite?
Saltalamacchia: Da amante della corsa, ritengo che l’iniziativa di SuperNews sia fantastica perché, dal mio punto di vista, qualunque mezzo si utilizzi per dare spazio e visibilità all’atletica leggera, e in particolare alla Maratona, è sempre qualcosa di bello, un valore aggiunto, soprattutto perché questo è anche uno sport di nicchia”.

Bracci: “Sono così entusiasta e felice di essere stata selezionata. Sono una semplicissima runner amatoriale e per me è un grande onore poter raccontare la mia esperienza tramite voi”.

Che obiettivi vi siete posti per la Maratona di Roma?
Saltalamacchia: “L’obiettivo è quello di correrla leggermente al di sotto delle mie possibilità, proprio perché vorrei testare quella che è l’attuale condizione fisica, anche se poi in gara tutto cambia. Inoltre voglio proprio godermi l’evento, descritto da tutti coinvolgente come solo Roma sa essere. Voglio gustarmi il pubblico, l’atmosfera e i runner intorno a me”.

Bracci: “Non mi sono posta un obiettivo di tempo perché voglio condividerla con diversi amici, quindi correrò i miei chilometri parlando e realizzando video e foto. Voglio documentare il più possibile questa esperienza. È così bello il percorso che voglio viverlo il più possibile. Roma merita questo”.

Che emozioni vi trasmette correre?
Saltalamacchia: “Le emozioni che mi trasmette la corsa sono tante e diverse: mi rilassa, mi dà gioia, mi fa star bene fisicamente e mentalmente e mi aiuta a organizzare meglio la mia vita, perché ho la necessità di incastrare la mia corsa con gli impegni di lavoro, della famiglia e della vita di tutti i giorni. Non ultimo, correre mi ha dato la possibilità di conoscere persone meravigliose”.

Bracci:Correre mi rende felice. Sembra una cosa scontata, ma è così. Mi permette di lasciare indietro i pensieri, mi fa avere maggiore fiducia nelle mie capacità e mi dà la grinta necessaria per affrontare tutto il resto”.