TWO CASTLES, CHE DIVERTIMENTO PER “KIKKO”

L’unica punta di Club 91 Squadra Corse, in terra croata, conferma il successo di una tradizione che, pur oltre confine, si basa su un incredibile contingente tricolore.

Tempo di lettura: 2 Minuti
339

Rubano (PD), 21 Febbraio 2023– Immaginarsi un evento in Croazia che possa vantare un elenco iscritti dove la bandiera maggiormente esposta risulta quella italiana può suonare strano ed invece anche la quinta edizione del Rally Day Two Castles ha rinnovato questo matrimonio.

Il classico appuntamento di inizio stagione, con i tanto veloci quanto insidiosi sterrati oltre confine, ha visto al via una sola punta iscritta con i colori di Club 91 Squadra Corse.

Con il numero quarantuno sulle fiancate di una BMW 320 Coupé, di derivazione sostanzialmente stradale, “Kikko” non si è risparmiato nel regalare traversi a profusione.

Affiancato, dopo una lunga assenza alla sua destra, dal ritrovato “Fabry65”, il pilota di Padova si presentava al giro di boa, dopo aver disputato quattro tratti cronometrati, terzo di classe 8.

È la terza volta che siamo venuti qui” – racconta “Kikko” –“ed abbiamo corso con lo pseudonimo perchè è ormai una tradizione. Il Two Castles è una gara anomala perchè parliamo di un rally da sessanta chilometri di speciale con due soli di trasferimento. Si tratta di una strada lunga circa quindici chilometri che viene tagliata in due. Prima si affrontano due speciali in salita, poi in discesa e si arriva così al riordino di Limski. Su oltre ottanta partenti eravamo in quasi sessanta ad arrivare dall’Italia. Si tratta di una gran bella festa. Noi ci siamo presentati con una BMW stradale, da duecentomila chilometri sul groppone, riformando una coppia che era da una vita che non condivideva un abitacolo assieme. Ci siamo divertiti tanto.”

Uscito dal riordino, che divideva la frazione mattutina da quella pomeridiana dell’unica giornata di gara ovvero quella di Domenica scorsa, “Kikko” tornava ad affrontare i quattro impegni previsti con un solo e chiaro intento, quello di migliorare il proprio riscontro cronometrico.

Confermandosi sul podio della classe 8 il patavino completava i rimanenti chilometri che lo dividevano dal traguardo, supportato da una presenza storica sotto il profilo tecnico.

Oltre ad aver ricreato la coppia con nell’abitacolo” – aggiunge “Kikko” –“abbiamo avuto in assistenza il nostro storico meccanico, l’amico Ugo, che ha svolto un lavoro impeccabile e che ha riportato le nostre menti a dei ricordi incancellabili. Non potevamo chiedere di meglio per iniziare questo 2023 perchè il Two Castles ci ha regalato delle emozioni indescrivibili.”

Il Rally Two Castles è un evento davvero molto particolare” – gli fa eco Daniele Martinello (presidente Club 91 Squadra Corse) –“ed oserei dire quasi unico nel suo genere. Conosciamo bene questa manifestazione e nel passato, ricordo ad esempio l’edizione del 2019, ci eravamo presentati con un buon numero di equipaggi al via. Quest’anno è toccato soltanto ad uno il compito di difendere i nostri colori ma direi che, nonostante la vocazione al traverso ed al divertimento, un podio è sempre un ottimo risultato dal quale iniziare la stagione rallystica 2023. Complimenti quindi al nostro unico equipaggio e ad Ugo, che lo ha seguito sul piano tecnico. Ci auguriamo che questo possa essere l’inizio di un’altra annata ricca di soddisfazioni per noi.”