LAGHI, SCATTA LA CACCIA DI BONFADINI ALLA CRZ

Archiviato un 2022 complicato il pilota di Monselice ripartirà dal varesotto per incamerare i primi punti nella Coppa Rally ACI Sport di seconda zona.

Tempo di lettura: 2 Minuti
306

Monselice (PD), 20 Febbraio 2023– Ci siamo, il tempo delle parole è ormai terminato e, dal prossimo fine settimana, inizieranno a contare unicamente i fatti con un Rally dei Laghi che si preannuncia quale importante termometro per valutare i valori in campo per questo 2023.

Reduce da un’annata sfortunata, dove la sfida è stata più incentrata contro la dea bendata che con i diretti avversari, Manuel Bonfadini è pronto a riscrivere la propria storia sportiva, puntando ad un risultato positivo già dall’imminente weekend che lo vedrà al via nel varesotto.

Abbiamo un forte desiderio di riscatto” – racconta Bonfadini – “perchè il 2022 ci ha regalato poche soddisfazioni, anche qui al Laghi, ed è proprio da questo appuntamento che vogliamo cercare di partire con il piede giusto. Portare a casa punti sarà l’obiettivo primario per l’esordio.”

Una lotta che si delinea, almeno sulla carta, per il secondo posto in quanto il patavino dovrà nuovamente fare i conti con un certo Andrea Crugnola, attuale campione italiano.

È naturale che poter pensare di stare davanti all’attuale campione italiano in carica è soltanto un sogno” – sottolinea Bonfadini – “ma sarà comunque stimolante cercare di ridurre il distacco, con il passare dei chilometri, da un punto di riferimento come è Crugnola. Sappiamo che la sua sarà una gara spot quindi dovremo stare concentrati su quelli che sono i nostri veri obiettivi.”

Confermato in pieno il pacchetto a disposizione di Bonfadini, al via con la consueta Peugeot 106 Rallye Kit Car che sarà condivisa con Valentina Gentilini e seguita da Assoclub Motorsport.

Di solito si dice squadra che vince non si cambia” – aggiunge Bonfadini – “ma, anche se lo scorso anno non abbiamo vinto, io non la cambio comunque perchè, per me, è la migliore al mondo. Se la sfortuna ci lascia tranquilli siamo sicuri di poter essere molto competitivi.”

Un’importante rivoluzione, rispetto alla passata edizione, riguarderà il percorso di gara.

Due le giornate previste con un Venerdì 24 Febbraio che vedrà i concorrenti sfidarsi sulla speciale spettacolo “Magugliani Arena” (1,60 km) quale antipasto della portata principale.

“Sette Termini” (9,70 km), “Valganna” (8,10 km) e “Cuvignone” (14,70 km) saranno i tre tratti cronometrati che costituiranno l’ossatura portante dell’evento, tutti da ripetere per due passaggi, completando un totale di poco più di sessantasei chilometri cronometrati.

A parte la Sette Termini troveremo prove tutte diverse dal 2022” – conclude Bonfadini – “mentre quello che rimarrà invariato sarà il livello dei nostri avversari. Cercheremo di tirare fuori le unghie per tenere testa ai nostri rivali. Vogliamo partire con il piede giusto quest’anno, cercando di gratificare la fiducia di tutti i partners che hanno voluto essere al nostro fianco.”