TONELLI APRE LA STAGIONE CON UN BUON SECONDO

Il tricolore terra storico, scattato dal Valle del Tevere, vede il pilota di Reggio Emilia incassare un doppio podio, in raggruppamento ed in classe, ed un quinto assoluto.

Tempo di lettura: 2 Minuti
325

Reggio Emilia, 14 Febbraio 2023– Il Campionato Italiano Rally Terra Storico ha finalmente rotto il ghiaccio ed il Rally Storico Valle del Tevere, corso nel recente fine settimana, ha delineato i primi valori in campo per quella che sarà la rincorsa ai quartieri nobili della serie.

Al via anche il campione italiano due ruote motrici in carica, Andrea Tonelli, che si è trovato ben presto a fare i conti con l’amico e rivale Pelliccioni, accendendo un bel duello per il futuro.

Tre le prove speciali in programma per la prima giornata di gara, quella di Sabato, dove il pilota di Reggio Emilia partiva con il giusto passo, terzo assoluto dopo il secondo tratto cronometrato.

Contrariamente a quanto mi aspettavo siamo andati molto bene sulla prima prova” – racconta Tonelli – “mentre è sulla seconda che abbiamo faticato di più. Era la prima volta che affrontavo l’Alpe di Poti per intero, un mostro sacro del rallysmo mondiale, e devo dire che mi è piaciuta molto. Partire da secondi ci ha aiutato per la prima giornata perchè abbiamo trovato un fondo ideale ma eravamo consapevoli che le trazioni integrali, alla lunga, si sarebbero fatte sotto.”

Al via della Domenica Tonelli, sempre in gara con Roberto Debbi sulla Ford Escort RS 1800 MKII curata da Power Brothers e da Retro Corse, subiva una partenza decisa di un Pelliccioni che si prefigura già essere il diretto rivale, tra le due motrici, di questa edizione del CIRTS.

Deciso a non rischiare, consapevole dell’importanza della costanza in un campionato, il portacolori di Movisport decideva di gestire la seconda piazza in raggruppamento ed in classe.

La prima tornata a “Cerbaiolo” ed a “La Battaglia di Anghiari” lo vedeva scendere al sesto gradino della generale, tradotto poi nel recupero di una posizione nella successiva ripetizione.

La situazione si cristallizzava, in vista dell’ultimo passaggio, con un Tonelli che manteneva saldamente la quinta piazza assoluta ed un bis di secondi, in terzo raggruppamento ed in classe duemila, aprendo con il sorriso la caccia ad una doppietta che sarà decisamente dura.

Sulla seconda tappa siamo partiti all’attacco” – aggiunge Tonelli – “ma abbiamo capito, fin da subito, che Pelliccioni non avrebbe lasciato molto spazio, relativamente alle due ruote motrici. Le integrali si avvicinavano rapidamente e, durante i tre passaggi della Domenica, abbiamo cominciato a gestire la situazione in ottica campionato. La nostra Escort si è comportata bene, abbiamo avuto solo un piccolo problema all’alternatore che è stato prontamente risolto dal nostro team. Le prove sono state molto veloci e spettacolari. La Cerbaiolo è una classica e, al primo passaggio, è stata bellissima. Poi, con il passare anche delle moderne, il fondo si è rovinato ed abbiamo sofferto di più. Direi che come prima uscita dell’anno non è niente male.”

Mentre Tonelli resta in attesa dell’ufficializzazione delle classifiche provvisorie del tricolore terra storico, dopo il Valle del Tevere, il mirino è già ben focalizzato sul prossimo appuntamento che lo vedrà al via, dal 14 al 16 di Aprile, della quinta edizione del Rally Storico Valtiberina Terra.