NAPOLI NUOTO-TORRE DEL GRIFO: LA CRONACA DEL MATCH

104
NAPOLI NUOTO TORRE DEL GRIFO
NAPOLI NUOTO TORRE DEL GRIFO
Tempo di lettura: 2 Minuti

Una vittoria meritata per la Napoli Nuoto contro l’ostico Torre del Grifo. Le ragazze di coach Barbara Damiani hanno avuto filo da torcere contro le siciliane, tenute sempre sotto nel punteggio ma capaci di tenere la gara in bilico fino all’ultimo. Una sfida dove hanno brillato l’esperienza e l’astuzia tattica di giocatrici come Abbate e Foresta, autrici di quattro reti a testa. Bene anche De Magistris e Anastasio, tre goal ognuna, brave anche in fase difensiva. E’ proprio la De Magistris ad aprire le marcature, con le ospiti che riescono restare incollate al match con la Pulvirenti (2-2 dopo 3’35”). Napoli trova, poi, la rete ancora della De Magistris, mentre, Chiara Foresta sbaglia prima un rigore e, poi, si fa perdonare con un tiro violentissimo dalla distanza (4-2). Nel secondo tempo le azzurre piazzano un break di tempo con le reti  in sequenza di Anastasio, De
Magistris, Foresta e Abbate che a 1’48” dal termine del secondo parziale consente alle azzurre di portarsi sull’8-4, con le siciliane che accorciano nel finale con la Vaccalluzzo. Nel terzo tempo Napoli sembra padrone del gioco in acqua, con la difesa che concede ben poco alle siciliane. Parziale di 4-0 per le flegree chiuso da un diagonale di Guya Zizza (12-5 a 4’06” dal termine del tempo). Torre del Grifo riesce a recuperare nel finale e a chiudere alla fine del terzo quarto sul 13-8. Nel quarto tempo Napoli ha una leggera flessione con le ospiti che riescono a portarsi fino al -3 (15-12) a 2’47” dalla sirena finale. Sono, poi, le realizzazioni di De Magistris e Anastasio che chiudono in giochi in favore delle azzurre.

INTERVISTE. “E’ stata una vittoria sofferta ma importante, un altro passo in avanti per il nostro obiettivo che sono i play off – ha dichiarato il coach azzurro Barbara Damiani a fine gara -. Abbiamo creato tanto sotto porta ma alcune volte siamo state troppo precipitose preferendo il tiro forzato, invece, di passare a qualche compagna di squadra libera. Abbiamo subito troppo come reti, il Torre del Grifo si è dimostrata una squadra molto ostica. Abbate e Foresta? Loro sono le nostre atlete più esperte che nei momenti difficili ci danno quella spinta in più. De Magistris? In posizione di centroboa dimostra di essere una giocatrice importante, brava oggi in fase realizzativa”.

NAPOLI NUOTO-TORRE DEL GRIFO 17-12
NAPOLI NUOTO: D’Antonio, Abbate 4, De Magistris 3, Parisi, Cipriano, Massa 1, Zizza 1, Martucci, Anastasio 3, Micillo E., Foresta 4, Micillo R., Sgrò 1. All. Damiani
TORRE DEL GRIFO: Celona, Oliva 1, Di Stefano, Buccheri 2, Moschetti 1, Lombardo 1, Pulvirenti 3, Vaccalluzzo 1, Marletta 3, Spampinato. All. Vaccalluzzo
ARBITRO: Ioannou
NOTE: Parziali: 4-2, 4-3, 5-3, 4-4. Napoli Nuoto 2/6 superiorità numerica + 1 rigore realizzato e uno sbagliato. Torre del Grifo 4/9 superiorità numerica.



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

+ 37 = 46