La Roma prova a correre sulla destra: Maitland-Niles

Tiago Pinto prova subito a regalare a Mourinho l’alternativa di Rick Karsdorp per la fascia.

Tempo di lettura: 2 Minuti
775
Arsenal

A pochi giorni dall’inizio del mercato i vari ds delle squadre di A si stanno muovendo per colmare le lacune presenti nelle rose. La Roma non sta a guardare. Il direttore generale portoghese sta infatti intavolando una trattativa per portare a Roma un altro giocatore londinese, come Abraham, stavolta sponda Gunners. Come riportato dalle autorevoli fonti(skysport,gazzetta dello sport, tmweb), la squadra dei Friedkin si sta muovendo per chiudere in fretta l’alternativa sulla fascia destra attualmente occupata dal terzino olandese Karsdorp, che sta disputando una stagione di alto profilo, ma al quale serve assolutamente un cambio per rifiatare, viste le varie competizioni da disputare nel 2022 per la Roma.

 

Il giocatore

Maitland-Niles è un esterno eclettico in grado giocare senza snaturarsi in tutti i moduli con cui Mourinho ha fatto entrare in campo la squadra. Difatti sia nel 3-5-2 che nel 3-4-1-2 proposti dal tecnico portoghese l’ala difensiva inglese può essere un comodo jolly sulla fascia in grado di garantire le giuste percussioni offensive. Abbiamo visto come Karsordp abbia fornito ottime prestazioni difensive ma allo stesso tempo in fase offensive abbia dimostrato delle imprecisioni. Le stesse però sono state dovute alla sua incredibile presenza in campo. Ecco perchè una riserva che sappia attaccare più che difendere potrebbe essere una buona soluzione. Và però considerato che la Roma, sulla fascia opposta, ha giocatori che anche loro prediligono l’aspetto offensivo, come Vina e specialmente Spinazzola, appena rientrerà. Dunque avere un altro esterno che preferisce attaccare piuttosto che aiutare la difesa, potrebbe rivelarsi un problema di equilibrio.

L’impiego

L’esterno inglese ha fatto tutta la trafila delle nazionali giovanili inglesi, arrivando anche a fare 5 presenze con la nazionale maggiore di Gareth Southgate, questo per sottolineare la qualità del giocatore in questione. All’Arsenal con Arteta ha avuto un impiego altalenante che ha coinciso con il suo rendimento. Le presenze quest’anno sono solo 5, questo perchè nel nuovo modulo dell’Arsenal non so previsti esterni a tutta fascia bensì terzini di ruolo, in grado di fornire la giusta copertura, basti vedere lo score difensivo dei Gunners. In base a queste considerazioni possiamo dire che l’operazione impostata da Pinto, ovvero un prestito con diritto di riscatto, sarebbe la formula perfetta per provare a chiedere all’Arsenal la sua ala tutta fascia. L’Arsenal d’altronde non ha problemi di liquidità, dunque è più che aperto a trattare i suoi esuberi in prestito.

Staremo a vedere se la Roma andrà a riempire la casella del terzino destro con il ragazzo classe 1997.

Voi cosa ne pensate del suo possibile acquisto? Commentate se volete.



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Controllo Anti Spam 11 + = 21