Mondiali di calcio 2022, in Italia una generazione senza “notti magiche”?

Si fa molto difficile la strada per la qualificazione della nazionale azzurra di Roberto Mancini ai Mondiali di calcio in Qatar del 2022.

272
Mondiali di calcio

Mondiali di calcio 2022. In Italia un’intera generazione rischia di non poter mai provare l’ebrezza delle “notti magiche”. Si fa molto difficile, infatti, la strada per la qualificazione della nazionale azzurra di Roberto Mancini ai Mondiali di calcio in Qatar del 2022. I play off sono un vero e proprio terno al lotto. Un mini torneo in gare secche da dentro o fuori (sul modello delle fasi finali delle coppe europee per club). Quindi tutto può accadere, anche che una blasonata venga sconfitta da una matricola. Lo sa bene proprio l’Italia che fu buttata fuori ai play off dalla Svezia nelle ultime qualificazioni alla Coppa del Mondo di quattro anni fa. Era l’Italia di Ventura… Quella “Sventura” butto il Paese intero nella frustrazione. Un terremoto investì il mondo del calcio italiano. Accuse reciproche, fallimento, vergogna, delusione, cambi al vertice della Figc, dimissioni, cambi di allenatore, ricambio generazionale tra i giocatori. Una rivoluzione iniziata con Conte sulla panchina azzurra fino all’umiliante sconfitta per 5-0 contro la Spagna nella finale dei precedenti campionati europei (ma fino a lì un cammino perfetto e soprattutto un gioco quasi perfetto). E poi proseguita con Mancini con due obiettivi: ricostruire la nazionale per fare un buon Europeo e soprattutto arrivare almeno alla fase finale dei Mondiali in Qatar. Il primo traguardo è andato ben oltre le aspettative: l’Italia di belle speranze e gioco spumeggiante del Mancio, non solo è arrivata in finale ma ha pure vinto spingendo il la Nazione intera nell’euforia più totale e facendo saltare di colpo tutte le regole anti covid. Per il secondo traguardo le cose potrebbero mettersi veramente male.

Mondiali di calcio 2022. Come detto la Nazionale non è riuscita a qualificarsi direttamente, pur avendo avuto un girone facilissimo, con la sola Svizzera più ostica, e pur essendo stata saldamente al comando fino alla fine, dilapidando tutti i punti di vantaggio e fallendo miseramente i due match point con la Svizzera (0-0 in terra elvetica con rigore sbagliato da Jorginho, e 1-1 a Roma, con altro rigore sbagliato dall’italo brasiliano stavolta al 90esimo). Solo tre saranno le nazionali europee a qualificarsi per Qatar 2022 e l’Italia dovrà vedersela con squadre come il Portogallo di Cristiano Ronaldo, la Russia, la Polonia di Lewandosky, Ucraina, Galles (che già ci mise in difficoltà all’europeo ), Scozia, Turchia, Macedonia del Nord, Austria (all’europeo ci costrinse quasi ai rigori), Repubblica e la bestia nera Svezia. L’Italia degli ultimi mesi è in grado di perdere anche con la Macedonia… Qualora non ci si qualifichi neanche stavolta (tenendo conto che la competizione si svolge ogni quattro anni), passerebbero ben 12 anni prima di rivedere l’Italia disputare la fase finale di un campionato del mondo. Una generazione in pratica senza “notti magiche”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui