Calcio in diretta. L’Avellino fa sul serio per Marcello Trotta

Offerto biennale all’attaccante casertano. Di Somma vuole chiudere per il grande colpo prima del debutto ad agosto in coppa Italia

1715

Calcio in diretta Avellino. I lupi fanno sul serio e puntano dritto su Marcello Trotta. Gli irpini sono decisamente avanti, rispetto a Palermo e Bari, per assicurarsi l’ariete casertano in uscita dal Frosinone. I buoni rapporti con la società del Presidente Stirpe potrebbero favorire i biancoverdi rispetto all’agguerrita concorrenza.

E l’attaccante di Santa Maria Capua Vetere, se dovesse decidere di scendere di categoria, al momento non ha offerte dai cadetti, metterebbe il lupo in cima alla lista. E’ una questione affettiva: quel goal nel derby con la Salernitana, le 13 reti messe a segno in maglia biancoverde, quelle che gli garantirono il grande salto, seppur fugace, verso la massima serie, non si dimenticano. Nemmeno i tifosi hanno dimenticato bomber Marcello Trotta, da troppo tempo lontano dai fasti di quella stagione alla corte di Massimo Rastelli e pronti a sostenerlo in tutto e per tutto per offrirgli una chance di rilancio.

Calcio in diretta Avellino. Di Somma ha messo sul piatto un biennale con opzione per il terzo anno

Marcello Trotta lascerà con certezza Frosinone. Le recenti esperienze, tutt’altro che felici, con le maglie di Ascoli, Cosenza e con i portoghesi del Famalicao, non lasciano margine di scelta ai laziali. Con Nesta in panchina, l’ariete non ha mai trovato spazio, mandato sempre in prestito. Un altro ex campione del mondo, Fabio Grosso, ironia della sorte, oggi seduto sulla panchina dei ciociari, potrebbe addirittura non convocarlo nemmeno per il ritiro. Ma attenzione l’affare non è concluso: Trotta aspetta sempre una chiamata dalla serie B, oppure dalla seconda divisione inglese, dove a inizio carriera ha lasciato il segno. Sono ipotesi che il suo procuratore mette davanti per ora a quella dell’Avellino.

Nodo ingaggio

Lo scoglio da superare è l’ingaggio: Trotta chiederebbe non meno di 400mila euro a stagione, cifre improponibili per la terza serie (a Cosenza ne percepiva 500). L’Avellino con uno sforzo non da poco potrebbe arrivare alla metà. Staremo a vedere. Certo è che l’Irpinia sarebbe per Trotta la grande occasione per risvegliare il suo istinto di killer dell’aria di rigore.

La carriera di Marcello Trotta

E voi tifosi cosa ne pensate? Vedreste bene il ritorno di Marcello Trotta in biancoverde? Lasciate qui i vostri commenti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui