Sport e imprenditoria: chi sono i calciatori che hanno investito nel settore Wine

Buffon, Caputo, Barzagli, Spalletti, Vieri: scopriamo chi sono i calciatori-imprenditori

Tempo di lettura: 2 Minuti
1183
Juventus, Chiellini e Barzagli: arriva il rinnovo

Vino e calcio possono percorrere una strada comune. Nel contesto nazionale del pallone capita di frequente che i calciatori decidano di investire in vino, birra e bollicine, come pure in progetti legati al prodotto e alla cultura vinicola ed enogastronomica. Si parte Andrea Barzagli fino ad arrivare a Vieri, passando per SuperGigi Buffon e l’interista Wesley Sneijder.  Nella lista degli imprenditori sportivi, guidata da Christian “Bobo” Vieri con la sua birra Bombeer (di recente sancita una partnership con Birra Castello, colosso che fattura 120 milioni di euro in Italia) che proprio nelle ultime settimane sta facendo registrare un nuovo record (sfiorando le 2 milioni di bottiglie in termini di produzione), troviamo anche l’attaccante Ciccio Caputo con Birra Pagnotta.  Anche un altro volto storico del nostro calcio come Gigi Buffon ha deciso di optare per investimenti nella produzione del vino, firmando prestigiosi vini made in Puglia. Nello specifico tre vini salentini hanno la firma del portiere: un rosso primitivo, un rosato Negroamaro e un bianco Chardonnay, con innovativa etichetta griffata “Buffon 1”.

Inoltre è presente la cantina Le Casematte a guida Andrea Barzagli, premiata nel corso del tempo da rilevanti guide del settore. Non vogliamo dimenticare nessuno, tra i personaggi più importanti compaiono nel contempo Luciano Spalletti (produzione del rosso Bordocampo IGT Toscana 2015), Alberto Malesani che ha puntato forte sul biologico in Veneto, gli ex  Chievo Verona Dario Dainelli e Alessandro Gamberini, i vini di Daniele Bonera con Villa Giuliana in Franciacorta e la Winery Hamsik. Insomma, sono sempre più numerose le cantine gestite da uomini del nostro calcio, si trovano sempre più frequentemente prodotti vinicoli brandizzati e firmati direttamente dai calciatori. Anche loro a quanto pare puntano fortemente sulla valorizzazione del  brand Made in Italy tramite il sapiente connubio calcio e vino, dando vita a una eccellente personificazione del prodotto Vino tramite packaging e brand di straordinario impatto mediatico.